Pineto, nasce l’associazione GAP – Generazione Attiva Propositiva FOTO

- SIDEBAR 1 -
Ultimo Aggiornamento: domenica, 26 Settembre 2021 @ 17:19

Pineto. Questa mattina presso il Palazzo Polifunzionale di Pineto, l’associazione “GAP – Generazione Attiva Propositiva” ha tolto i veli e si è presentata ai cittadini di Pineto.

 

“Gap è un’associazione di ragazzi che nasce per rispondere a quello che pensiamo essere un problema, cioè la carenza di ragazzi che partecipano alla vita politica del paese, un vuoto che vogliamo colmare”, scrivono i soci della neonata associazione.

“Ci occuperemo sì di politica ma in modo apartitico, questo cosa significa? Non siamo nati per seguire una certa linea di pensiero ma per confrontarci e proporre idee nuove, fresche, argomenti che sino ad oggi non sono stati trattati o che non sono stati approfonditi. Il nome Gap sta ad indicare proprio questo: G per GENERAZIONE, perché pensiamo che a Pineto ci sia un problema generazionale che si manifesta nella carenza di partecipazione dei ragazzi alla vita politica/amministrativa, nel fatto che tantissimi preferiscono andare a vivere in altre città (per lavoro o per attrattive) e anche nel fatto che pochi ragazzi investono aprendo attività sul territorio ma preferiscono investire in altre città. La A significa ATTIVA, proprio perché vogliamo impegnarci, essere dinamici, capire, confrontarci. Vogliamo essere soggetto referente delle richieste del territorio e promotori di politiche giovanili che da troppo tempo sono assenti. Infine la P, che racchiude gran parte della motivazione per cui siamo nati. Questa significa PROPOSITIVA. Dopo il dialogo, il confronto, lo scambio di idee, vogliamo essere pratici e racchiudere tutte queste fasi in proposte concrete e realizzabili”.

E ancora: “GAP nasce con l’obiettivo di immaginare la Pineto in cui vorremmo continuare a vivere, nasce con l’obiettivo di contribuire al suo e nostro sviluppo.
Nasciamo anche per dare un consiglio ponderato, studiato, approfondito e soprattutto concreto. Il consiglio migliore è quello più condiviso, che viene fuori da tutto il tessuto sociale, senza distinzioni di credo politico, per cui la nostra associazione è aperta a chiunque voglia dare il proprio contributo, voglia condividere le proprie idee, senza pregiudizi di colore politico. Per dirla in altri termini, è un’associazione completamente pluralista, non collegabile al panorama di centro-sinistra o centro-destra o di altre forze politiche: è l’associazione di tutti. Pineto racchiude circa 15.000 modi di pensare, circa 15.000 idee, circa 15.000 appartenenze politiche non convergenti, quindi l’unico modo per dare un contributo concreto è quello di cercare di riunire tutti i punti di vista”.

I soci fondatori, Valerio Del Papa, Paolo Del Sole, Marco Giampietro, Michela Vignola, Giuseppe Plevani, Matteo Fiasconaro, Massimiliano Reggi e Angelo Fulminis ringraziano tutti coloro che hanno partecipato ed invitano chiunque abbia idee da proporre e voglia di apportare il proprio contributo, ad unirsi a questo nuovo gruppo.

ALTRE NEWS --
- SIDEBAR 2 -

Latest articles

- SIDEBAR 3 -
Error decoding the Instagram API json

Related articles