Pineto, Fratelli d’Italia: “Screening organizzato grazie alla nostra determinazione”

Pineto. Domani 20 gennaio e giovedì 21, al polifunzionale si svolgerà lo screening scolastico anti-Covid19.

La notizia è stata data ieri dal Sindaco di Pineto Robert Verrocchio e oggi il circolo di Fratelli d’Italia sottolinea come il risultato sia stato ottenuto “grazie alla loro determinazione con l’invito rivolto al sindaco Verrocchio e alla sua giunta il 9 gennaio scorso. Chiaramente, dopo la cattiva notizia riguardante una classe della scuola media posta in quarantena per la positività di un alunno, ne arriva una buona: anche il Comune di Pineto, su nostra sollecitazione, si è adoperato per programmare lo screening ad alunni, docenti e personale delle scuole presenti sul territorio pinetese”.

“Certo – afferma Pio Ruggiero, coordinatore di FdI Pineto – sarebbe stato meglio aver programmato lo screening alla riapertura dell’attività didattica avvenuta all’indomani delle feste natalizie ma, come dice il proverbio, meglio tardi che mai. Ritenevamo e riteniamo semplicemente che la salute dei nostri ragazzi e di chiunque acceda alle scuole, nonché delle loro famiglie, vada tutelata e, quindi, siamo lieti che anche il Comune di Pineto abbia organizzato lo screening scolastico fissato in due date: mercoledì 20 e giovedì 21 gennaio. Il test è riservato, come da noi richiesto, a studenti, docenti e al personale non docente”.

“Inoltre – prosegue Ruggiero – non vogliamo meriti, non ci aspettiamo e non chiediamo un pubblico ringraziamento per aver contribuito ad accendere un’idea a tutela di tutta la cittadinanza, ma apprezziamo l’azione di Verrocchio nell’aver condiviso le nostre preoccupazioni e realizzato il suggerimento nell’interesse di tutta la città. Ci auguriamo che il buonsenso dimostrato in questa occasione prevalga anche nel futuro ed in particolare per quanto riguarda un altro dei nostri suggerimenti (11 gennaio 2021) che riteniamo indispensabile e di grande aiuto sia per i cittadini sia per le strutture che dovranno svolgere le prossime operazioni di inoculazione. Infatti, invitiamo ancora una volta il sindaco e la giunta a valutare con attenzione la nostra proposta di attivare, nel territorio comunale, sportelli che siano adibiti ad assistere tutti i cittadini appartenenti alle categorie interessate dalla vaccinazione covid-19 (ultraottantenni e disabili) alle operazioni per la registrazione sul portale della Regione Abruzzo, appositamente istituito per coordinare al meglio questa delicata fase di inoculazione”.