Pineto, Forza Italia su situazione politica: “Lotta interna per poltrone e nessun progetto”

Ultimo Aggiornamento: martedì, 8 Giugno 2021 @ 16:48

Pineto. “Dall’insediamento dell’Amministrazione Comunale sono iniziati i primi strappi all’interno della coalizione di centro sinistra, oggi siamo alla resa dei conti tra Monticelli e Verrocchio, per qualche poltrona che non avrà nessun risultato come dimostrato fino ad oggi”. A commentare così la situazione politica che si sta delineando a Pineto dopo la presa di posizione di Italia Viva nei confronti della Giunta Verrocchio, sono il coordinatore e il consigliere di Forza Italia, Angelo Mantini e Paolo Passamonti.

“Italia Viva propone un rilancio con il ponte di collegamento tra le zone industriali Di Atri- Pineto e Roseto con il collegamento all’uscita dell’autostrada A14 del casello di Roseto. Vogliamo ricordare ed informare Italia Viva e il Sindaco, che questa opera è stata inserita nel Recovery Found dalla Provincia di Teramo su proposta dell’Amministrazione Comunale di Atri Sindaco Ferretti su proposta di Forza Italia, Italia Viva ed il sindaco di Pineto di sono buttati sulle proposte e ratifiche del Centro Destra, una tecnica politica che conosciamo da tempo, in quanto non sono in grado di fare progetti e portarli al termine”, puntualizzano i due esponenti di Forza Italia Pineto.

“La dimostrazione per ultima dell’amministrazione comunale di Pineto, e l’attuale tratto di pista ciclabile che collega Torre Cerrano con Pineto, inserita nel Piano Regolatore Generale di Pineto del 1985, che rischiava di non essere ultimata secondo il piano, (ma con asfalto sotto la Pineta) sono intervenute le associazioni locali per far rispettare il tratto di servitù previsto dal P.R.G. Il sindaco parla della bellezza di Pineto, cose se fosse il frutto della sua Amministrazione, Pineto ha avuto per fortuna amministratori lungimiranti che hanno reso la nostra città bella a partire dal 1938 con la costituzione del Comune agli anni 60 con la realizzazione della Variante alla SS16 e del P.R.G. del 1985”.

E concludono: “Vogliamo ricordare a Monticelli e Verrocchio che non sono stati in grado di portare a termine il finanziamento C.I.P.E. dell’approdo turistico e piccola pesca, con revoca dopo 10 anni di stallo amministrativo 2003 – 2013, puoi parlano di rilancio turistico della Nostra Città. Inoltre in questi ultimi anni l’Amministrazione Comunale ha usufruito di maggiori entrate provenienti dall’IMU delle Piattaforme che i cittadini vogliono sapere come sono stati spesi. Circa 6 milioni di Euro”.