venerdì, Settembre 30, 2022
HomeNotizie TeramoPolitica TeramoObiettivo Mosciano: 'il centro educativo Peter Pan a Villa Ventilj senza contratto'

Obiettivo Mosciano: ‘il centro educativo Peter Pan a Villa Ventilj senza contratto’

Mosciano. “Il 29 Luglio abbiamo richiesto al nostro Sindaco il carteggio riguardante i rapporti tra il Comune di Mosciano e la Asp 1, in merito al possesso dei locali dove si svolge il Servizio Peter Pan”.

Lo hanno dichiarato il consiglieri di opposizione di Obiettivo Mosciano, precisando che “solo dopo aver intimato al Sindaco di ricorrere al Prefetto, perché le carte ‘scottant’ non uscivano, il 22 Agosto esse sono state inviate, via pec, alla Capogruppo Cianella. E cosa abbiamo scoperto? Abbiamo scoperto che da Settembre 2021 a Luglio 2022 il Comune di Mosciano ha occupato, senza un regolare contratto (affitto, comodato, locazione) i locali ove si è svolto il servizio di Peter Pan, che sono, invece, di proprietà dell’Asp1.

Insomma una detenzione abusiva da parte del nostro Comune rispetto alla proprietà altrui. Cosa succederà adesso? Il Peter Pan non si svolgerà più presso la porzione del complesso immobiliare di Villa Ventili, ove si è sempre svolto. In quali altri locali verrà garantito il servizio, il Comune dovrà dirlo a breve, data la prossimità dell’inizio dell’anno scolastico. Sono numerose, infatti, le pec inviate dal legale dell’Asp1 al Comune, in cui si invita al rilascio dei locali, per detenzione senza titolo. Sentito il legale dell’Asp1, infatti, sappiamo che è prossima se non imminente la data del rilascio.

Ma non solo. Il nostro Comune è stato diffidato a pagare 18.700,00 euro per l’occupazione senza titolo dei locali da Settembre 2021 a Luglio 2022. Chi pagherà questi soldi? I cittadini? Ed a che titolo? Ma non basta. L’Asp1 si riserva di valutare gli eventuali danni ai locali, da richiedere al Comune, previa ispezione dei locali stessi, al momento del rilascio”.

In merito alla vicenda Cianella, Baldini, Lallone e Iezzi pongono alcuni quesiti all’amministrazione: “l’Assessore alla Legalità Cordone (Mosciano Democratica) oltre che applaudire sui giornali agli interventi della consigliera regionale Cardinali (Lega) cosa pensa in merito? Dov’era quando il Comune deteneva senza titolo alcuno locali non suoi? Sarà la prima ad alzare la mano quando si voterà questo debito? Chi (la consigliere regionale Simona Cardinali, ndr) faceva interviste e pontificava una nuova vita di Villa Ventili per il Comune di Mosciano, grazie al suo interessamento, ora dov’è? Se dobbiamo, come dobbiamo, anche restituire gli unici locali di cui si era a disposizione, seppur illegittimamente? Forse era meglio non se ne interessasse, data la vicenda…I Genitori che pagano le rette per il servizio Peter Pan non credevano, come credevano, che in esse fosse compreso un canone di occupazione dei locali? Chi ha garantito per la sicurezza dei bambini ed operatori durante il periodo di occupazione abusiva da parte del nostro Comune? Vi sembra normale che un ente pubblico che dovrebbe essere il caposaldo della legittimità agisca in questo modo?

La risposta a queste domande è una sola. Questa è l’ennesima dimostrazione del fallimento delle politiche e dei rappresentanti del Centro-Sinistra Moscianese e di tutti coloro che hanno fatto carte false perché Mosciano Democratica vincesse, continuando a sostenerla. Obiettivo Mosciano, invece, continua ad andare avanti, esclusivamente nell’interesse della comunità moscianese. E sempre più forte. Come la verità”, concludono i consiglieri.

 

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES