Nuovo Cda per l’Asp n1. Ma non figurano rappresentanti della Val Vibrata

“Apprezziamo che si sia finalmente ricostituito il Cda della Asp 1 viste le difficoltà che vivono le nostre Rsa alle prese con ritardi nei pagamenti di dipendenti e fornitori, in un momento già assai delicato a causa della pandemia da Covid 19.

 

Finalmente ora l’azienda potrà operare nel pieno dei suoi poteri e risolvere queste problematiche che generano, ad oggi, forti perplessità sul futuro di queste strutture”. A dirlo è Paolo Tribuiani, segretario del coordinamento del Pd della Val Vibrata dopo il provvedimento, adottato ieri dalla giunta regionale (e nella fattispecie dal nuovo assessore Pietro Quaresimale), che consente di ricostituire, dopo lo stallo durato alcuni mesi, l’organo di indirizzo dell’azienda per i servizi alla persona.

 

“Non possiamo però fare a meno di sottolineare, con grande rammarico, come nessuno dei 3 membri del Cda provenga dalla Val Vibrata”, si legge nella nota, “nonostante sul nostro territorio siano presenti 3 delle 4 case di riposo gestite dall’Asp 1 a causa di una scellerata scelta del Sottosegretario Umberto D’Annuntiis che, da vibratiano ed ex Sindaco di Corropoli, sostenne due teramani alle scorse elezioni per il rinnovo del Consiglio di Amministrazione dell’azienda e dell’ex Assessore al Sociale Piero Fioretti, anch’egli vibratiano, che scelse di nominare, quale Presidente dell’Asp 1, una rosetana, rappresentante della sua città d’adozione”.

 

 

SOSTIENI CITYRUMORS
Svolgiamo il nostro lavoro con continuità e professionalità, tutti i giorni con notizie puntuali e gratuite.
Questo lavoro ha un costo, per questo abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto.
Diventa un sostenitore attivo di cityrymors, anche con un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro.
CLICCA QUI e diventa un sostenitore di cityrumors
Grazie! La Redazione.