Notaresco, PD contro Di Bonaventura: ‘le diatribe in maggioranza non dipendono da noi’

Ultimo Aggiornamento: martedì, 22 Giugno 2021 @ 23:15

Notaresco. “Il Partito Democratico di Notaresco non è nè artefice nè complice delle scelte dei consiglieri di maggioranza”.

Lo ha dichiarato il segretario dei democratici di Notaresco, Maria Fatima Di Giovannantonio, spiegando al sindaco “cosa si sia incrinato e poi rotto all’interno della maggioranza il PD Notaresco non è tenuto a saperlo e men che meno a giudicarlo, ma una cosa è certa: percorrendo a ritroso questi tre anni di amministrazione, assieme alla consigliera Taddei, troverai le cause del disagio e malcontento che hanno portato a questa brutta rottura. Detto ciò non ci sentiamo di biasimarti per le illazioni rispetto ad un nostro presunto coinvolgimento nella suddetta rottura, e come potremmo considerato il pregresso?”

“Certo – aggiunge – non possiamo dimenticare le elezioni per la presidenza della Provincia del 31 ottobre 2018, per le quali sei stato sostenuto non solo dal centrodestra che ti era connaturato ma anche da una certa parte di amministratori legati al Partito Democratico, che hanno poi tenacemente negato tale sostegno, anche di fronte all’evidenza dei numeri, che come ben sappiamo non mentono mai, tutto ciò per dirti che ovviamente quei ‘faccendieri subdoli e striscianti’ ti hanno dato un’immagine distorta della nostra comunità politica”.

“Quelle persone rappresentavano solo le proprie istanze e quindi nulla hanno a che fare con il PD Notaresco che rappresenta e difende gli ideali del Partito Democratico”, conclude Di Giovannantonio.