mercoledì, Ottobre 5, 2022
HomeNotizie TeramoPolitica TeramoMatteo Salvini a Giulianova rilancia flax tax, pace fiscale e azzeramento Legge...

Matteo Salvini a Giulianova rilancia flax tax, pace fiscale e azzeramento Legge Fornero. Contestazione sul Lungomare VIDEO

Giulianova “Flat Tax, tassa piatta, semplice, al 15%, da estendere ai due milioni di partite iva, che oggi già ce l’hanno, alle imprese, alle famiglie, ovviamente a partire da chi guardagna di meno e fattura di meno”.

Così il leader nazionale della Lega Matteo Salvini nel corso della prima delle due visite in Abruzzo, per la campagna elettorale per le politiche, a Giulianova.

“L’azzeramento della Legge Fornero – aggiunge il Leader del Carroccio -, che manda in pensione un milione di lavoratori e lavoratrici nei prossimi anni e permette alle aziende di assumere lavoratori giovani, più brillanti e più tecnologici e innovativi, la pace fiscale, la rottamazione delle cartelle dell’agenzia delle entrate e la revisione del reddito di cittadinanza. Perché molti imprenditori, molti albergatori e ristoratori mi dicono, anche qua in Abruzzo, di non avere manodopera. Sono più di un milione di persone che percepiscono il reddito di cittadinanza. Dare quei soldi alle imprese per creare lavoro. Sono tutte proposte realizzabili in un arco di tempo breve”.

Salvini, accolto dai parlamentari Giuseppe Bellachioma, Antonio Zennaro, Alberto Bagnai, il coordinatore regionale Luigi D’Eramo, dall’europarlamentare Massimo Casanova e il sindaco Jwan Costantini, ha affrontato i temi salienti al centro della campagna elettorale per le politiche del prossimo 25 settembre.

Nell’incontro Salvini ha anche di “ripensare” le sanzioni contro la Russia perchè “sono le imprese italiane che rischiano di pagare sanzioni. Sarebbe il primo caso nella storia in cui quello che viene sanzionato ci guadagna e quello che emette le sanzioni ci perde. Quindi noi siamo orgogliosamente alleati di chi si difende dall’aggressione, alleati delle alleanze dei paesi liberi e occidentali però bisogna provare in tutti i modi a fermare questa guerra”

Attacchi al centrosinistra, Letta e Calenda e conferma degli investimenti sul nucleare e difesa delle concessioni degli stabilimenti balneari.

Prima dell’evento allo stabilimento NovaVita contestazione all’esterno, sul Lungomare. Presi di mira Salvini e il sindaco Costantini (Guarda video)⬇️

Durante il discorso di Salvini non è passata inosservata una critica ai consueti ‘cambi di casacca’. Parole che hanno scatenato l’ilarità sui social vista la simultanea presenza sul palco del sindaco Costantini (eletto con una lista civica contro il candidato della Lega e poi entrato nel partito dello stesso Salvini) e l’onorevole Zennaro (eletto in Parlamento con il Movimento 5 Stelle e finito nel 2021 nel gruppo della Lega con cui si ricandida). Guarda VIDEO ⬇️

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES