Martinsicuro, Città Attiva rilancia: il percorso resta civico

Martinsicuro. Il percorso civico prosegue, come è stato dalla fondazione ad oggi.

 

Chiarisce diversi aspetti l’associazione Città Attiva di Martinsicuro dopo l’uscita dal gruppo di Massimo Corsi. Consigliere comunale passato nelle fila di Fratelli d’Italia e tra i soci fondatori dell’associazione che si era affacciata nel panorama politico cittadino nel 2017, e anche assessore durante il mandato di Paolo Camaioni.

“Non possiamo nascondere un velo di tristezza”, si legge in una nota dell’associazione,  “quando non di disappunto, per aver perso uno dei soci fondatori dell’associazione, ma anche un valido amministratore. Intendiamo, tuttavia, tranqullizzare in primo luogo i nostri simpatizzanti che hanno espresso preoccupazione sul nostro percorso civico ed in secondo luogo anche i nostri detrattori, cui non par vero di cogliere l’occasione per denigrare la nostra realtà associativa che, a nostro sommesso giudizio, occupa da protagonista la scena politica di Martinsicuro da oltre 13 anni. Anzi, è proprio la sua natura di movimento ampio e multiforme che ha generato negli anni diversi ricambi di persone, essendo noto a tutti che diversi amici hanno scelto di uscire, ma è anche vero che tanti altri hanno deciso di farne parte, con un entusiasmo ed una voglia di mettersi in gioco che ne conservano intatta la carica propositiva”.

Quella di Massimo Corsi, che nell’ultima seduta ha ufficializzato la nascita del gruppo di Fratelli d’Italia in consiglio comunale, come ricordano i cittattivisti, è una scelta personale e autonoma.

Il percorso resta civico. Città Attiva, dunque, continua il suo percorso assolutamente civico, “proteso sempre a fornire un contributo costruttivo su tutte le problematiche ed i temi vitali connessi con la nostra amata Martinsicuro, sia che ci si occupi della cosa pubblica dalla maggioranza che dall’opposizione”, si legge ancora. “Percorso civico che non vuol dire rinnegare i partiti o sminuirne la portata, ma semplicemente continuare ad essere altro rispetto a loro ed alle loro segreterie territoriali, nonché alla loro tensione costante a volersi contare in termini di cariche elettive, tutti aspetti che, a nostro giudizio lasciano il tempo che trovano. E’ la storia di Città Attiva che parla di un impegno pieno e disinteressato di persone di buona volontà, non animate da obiettivi di carriera, ma solo da quello di migliorare la qualità della vita di Martinsicuro e Villa Rosa, fedeli al nostro motto di sempre “E’ bello vivere per il proprio paese, ma è ancora più bello aiutare il proprio paese a vivere”

Nel frattempo, dal mese di settembre l’associazione rinnoverà le cariche e lancia un invito alla cittadinanza ad aderire all’associazione o semplicemente a prendere parte agli incontri periodici.