-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Giulianova, Il Cittadino Governante chiede i dati completi sul Covid in città

Ultimo Aggiornamento: martedì, 2 Febbraio 2021 @ 19:00

Giulianova. “Da tempo sollecitiamo l’Amministrazione comunale a fornire i dati completi sulla pandemia nella nostra città riguardanti: casi totali, nuovi casi, guariti, ricoverati in area medica, ricoverati in terapia intensiva, deceduti. Ad oggi l’Amministrazione continua a diffondere dati incompleti. Mancano, infatti, voci molto significative quali il numero dei casi totali, dei ricoverati in ospedale e in terapia intensiva, dei deceduti, voci che sono puntualmente presenti sia nei report della Regione che in quelli dalla Protezione Civile nazionale”.

Lo ha dichiarato Il Cittadino Governante, precisando che “sarebbe anche utile far conoscere con un grafico la curva dei contagi locali che farebbe comprendere in maniera chiara e con un semplice colpo d’occhio l’andamento della diffusione del Covid-19. La completa informazione è comunque un diritto dei cittadini. In questo caso poi, essendo la pandemia una malattia di comunità, la conoscenza  piena dei dati contribuirebbe a responsabilizzare tutti nel tenere i corretti comportamenti previsti dalle norme di prevenzione.

Secondo alcuni quotidiani “Giulianova nella seconda ondata – aggiunge – fino alla fine di dicembre 2020 abbiamo avuto oltre 1000 casi positivi. Ad essi si sono aggiunti poi nel mese di gennaio 2021 altri 185 casi con focolai importanti in alcune scuole. Dei 1200 casi finora avuti gli attualmente positivi sono oltre 300, ma gli esperti ci dicono che per avere una stima realistica dei contagi complessivi presenti in questo momento a Giulianova (che comprenda anche gli asintomatici) occorre moltiplicare per quattro questo numero, quindi alla data attuale a Giulianova, con buona approssimazione, ci sono circa 1200 persone positive, di cui circa 900 asintomatiche che, non sapendolo, si muovono in città col rischio di contagiare altre persone. Giulianova, quindi, non è affatto un’isola felice per quanto concerne il numero dei contagi. Sul quotidiano Il Centro del 9 dicembre, ad esempio, è apparso il riepilogo dei contagi nei 305 comuni abruzzesi dall’inizio della pandemia: Giulianova figurava, in quel momento, al 7° posto con 611 casi (di cui solo 22 nella prima ondata). Tutto ciò ha messo sotto pressione il sistema sanitario locale: dalla medicina di base ai reparti ospedalieri. Sappiamo, inoltre, che purtroppo abbiamo avuto vari decessi che hanno profondamente addolorato la nostra comunità”.

“Considerato che il Covid-19 a Giulianova è così presente il passaggio a Zona gialla richiede una seria prevenzione, il senso di responsabilità da parte di tutti, il rispetto rigoroso di distanziamento fisico, uso delle mascherine chirurgiche, igiene delle mani. Quando sarà completata la campagna vaccinale potremo tornare alla vita di prima, ma per il momento se vogliamo evitare altre sofferenze, altri morti e ulteriori danni all’economia occorre massima attenzione e ognuno deve fare la propria parte: le istituzioni, i servizi sanitari e i cittadini. Fornire, quindi, da parte del Comune una costante e completa informazione sul numero dei contagi può sicuramente favorire comportamenti più responsabili nei nostri concittadini”.

Conclude Il Cittadino Governante, chiedendo al consiglio comunale, attraverso una mozione, di fornire costantemente (almeno con cadenza settimanale) i dati completi sulla pandemia nella nostra città riguardanti: casi totali, nuovi casi, guariti, ricoverati in area medica, ricoverati in terapia intensiva, deceduti. Elaborare, inoltre, un grafico che mostri la curva dei contagi locali nel corso del tempo.

 

 

 

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate