Giulianova, Covid-19 e ospedale: nuove proposte della Commissione Sanità del Comune

Giulianova. Si è riunita alcuni giorni fa la commissione sanità per affrontare i due temi all’ordine del giorno: iniziative per la prevenzione del Covid-19 in città; iniziative per la difesa dell’ospedale di Giulianova.

All’unanimità sono state approvate alcune proposte in merito al contenimento dell’emergenza Covid-19: “È stata espressa da tutti la preoccupazione per la ripresa dei contagi che si sta manifestando in Italia, in Abruzzo, nella provincia di Teramo e anche nella nostra città dove abbiamo registrato 15 casi in poche settimane. È stato convenuto che occorre tornare a rispettare scrupolosamente le misure di prevenzione indicate dal Comitato Tecnico Scientifico e dal Governo: uso corretto delle mascherine, distanziamento fisico, igiene frequente delle mani”.

A tal fine la Commissione è stato deciso di proporre all’amministrazione comunale di adottare ulteriori iniziative per rendere più incisiva la prevenzione della diffusione del coronavirus: “Potenziamento della campagna di educazione sanitaria iniziando con due conferenze per sensibilizzare e rendere più consapevole la cittadinanza: con il prof. Giustino Parruti, responsabile regionale della task force contro il Covid-19, e con il dott. Pierluigi Tarquini, dirigente del reparto malattie infettive dell’ospedale di Teramo; Mascherine chirurgiche gratis ai cittadini con reddito ISEE inferiore a 20.000 euro, visto che le mascherine se usate correttamente vanno cambiate dopo 4 ore di utilizzo e che ciò comporterebbe una spesa significativa mensilmente per le famiglie meno abbienti; Controlli frequenti ed efficaci da parte dei Vigili Urbani e delle altre forze dell’ordine ai fini del rispetto delle misure di prevenzione previste; Azione di sensibilizzazione verso i cittadini per l’utilizzo dell’app Immuni; Invito alla popolazione a vaccinarsi contro l’influenza, a partire dalle persone fragili e da quelle ultrasessantacinquenni, sollecitando la Regione a far arrivare al più presto le scorte di vaccini nei presidi preposti alla somministrazione”.

In merito all’ospedale è  stata confermata la volontà della commissione sanità di difendere il nostro ospedale e di portare avanti quanto deciso lo scorso anno all’unanimità dal consiglio comunale e cioè di proporre alla Regione la previsione nell’ambito della rete ospedaliera provinciale di due grandi ospedali di primo livello di cui uno a Giulianova.
Questo anche alla luce dell’annunciata richiesta al Governo da parte dell’assessore alla sanità regionale Nicoletta Verì di 1 miliardo e 341 milioni per le strutture ospedaliere abruzzesi.

Per cui la Commissione ha chiesto di “tornare a chiedere al Governatore Marsilio e all’assessore Verì di partecipare ad un consiglio comunale dedicato al tema della revisione della rete ospedaliera provinciale per poi istituire un tavolo di lavoro fra Comune e Regione per approfondire la problematica e avere l’opportunità di illustrare le argomentazioni a sostegno della prospettiva indicata dal Comune di Giulianova. Incontrare i responsabili di reparti e servizi del nosocomio giuliese per individuare tutte le loro esigenze in termini di personale e attrezzature per poi invitare in commissione sanità il direttore generale della ASL dottor Maurizio Di Giosia per sensibilizzarlo ulteriormente sulla problematica e conoscere cosa è previsto per fronteggiare le attuali forti difficoltà in cui si trova il presidio ospedaliero giuliese”.