Controlli e quarantene al Comune di Sant’Omero: l’intervento

Sant’Omero. Il caso Covid tracciato all’interno della sede comunale di Sant’Omero offre lo spunto al gruppo d minoranza (Sant’Omero Futura) di avanzare delle riflessioni e anche critiche su alcuni aspetti gestionali e organizzativi da parte dell’Ente.

 

E in particolar modo partendo dal fatto che “in questo anno di pandemia non si sia mai provveduto alla sanificazione dei locali di lavoro dei dipendenti se non nella giornata di lunedì 18 aprile, nonostante gli stessi siano ogni giorno frequentati dai cittadini”.

Altresì è sotto gli occhi di tutti, come non si provveda neppure alla pulizia giornaliera degli uffici e questo dovrebbe essere facilmente riscontrabile dagli impegni di spesa, oppure qualche contratto con una qualsivoglia ditta di pulizie ci è sfuggito?

Non vi sono termo-scanner all’ingresso del palazzo comunale per la misurazione della temperatura e tantomeno nessuno che controlli gli ingressi, oppure un registro posizionato su un tavolo in totale abbandono e in barba a tutte le informative sulla privacy sopperisce ai necessari controlli?

Siamo certi che vengano forniti i dispositivi di sicurezza come ad esempio le mascherine oppure ogni dipendente deve procurarseli in autonomia?”.

Quarantena. “I dipendenti che sono entrati in contatto con un caso accertato”,dovrebbero osservare un periodo di quarantena ( dai 10 ai 14 giorni). Ricordiamo che la quarantena interessa le persone sane che sono venute a contatto con un positivo e potrebbero essere potenzialmente esposte al rischio infettivo.

Poiché l’obiettivo è monitorare l’eventuale comparsa di sintomi ed identificare nuovi casi, le persone in quarantena non devono avere contatti con nessuno per la durata del periodo di incubazione del virus (circa 10 giorni).

“Probabilmente gli uffici comunali vista la carenza di personale non riusciranno a garantire i servizi, neppure quelli essenziali”, si legge ancora, “visto che ad oggi nessuna assunzione annunciata dall’amministrazione Luzii ha visto la sua concretizzazione nei fatti, invece l’unica cosa certa è l’aver perso la figura del segretario comunale dopo pochi mesi dal suo insediamento”.