Benigno D’Orazio nominato collaboratore di Pietro Quaresimale

Benigno D’Orazio è il nuovo collaboratore del capogruppo regionale della Lega Pietro Quaresimale. La firma sul contratto sarebbe arrivata nella giornata di ieri.

Quindi D’Orazio, che si era prodigato in campagna elettorale a favore del candidato del centro sinistra Giovanni Legnini, torna in pratica all’ovile, in quel centro destra che lo vide alcuni anni fa anche consigliere regionale nelle fila di Alleanza Nazionale. C’è chi sostiene che questa operazione sia il frutto di un accordo che vede tra i protagonisti anche Antonio Norante, ex responsabile di Forza Italia a Roseto, e che da settimane dialoga con la Lega locale. Norante, tra le altre cose sembra avere proprio un ruolo attivo.

Sorprende però un fatto. Proprio il partito di Salvini da circa un anno ha tessuto più di un contatto con un paio di consigliere comunali rosetani. E non è un mistero che Angelo Marcone di Grande Roseto e Enio Pavone di Avanti X Roseto, abbiano più volte strizzato l’occhio al Carroccio dialogando peraltro con i dirigenti locali.

Anzi, il ruolo di collaboratore del consigliere Quaresimale secondo indiscrezioni sembra fosse stato promesso proprio ad Angelo Marcone. La nomina di D’Orazio a questo punto potrebbe cambiare lo scenario politico a Roseto in vista delle elezioni amministrative del 2021. Soprattutto bisogna capire chi rappresenterà la Lega all’interno del centro destra locale.