6.5 C
Abruzzo
lunedì, Maggio 16, 2022
HomeNotizie TeramoPolitica TeramoBella Colonnella: negativo il giudizio sui 100 giorni dell’amministrazione Massi. I 20...

Bella Colonnella: negativo il giudizio sui 100 giorni dell’amministrazione Massi. I 20 punti contestati

Ultimo Aggiornamento: martedì, 25 Gennaio 2022 @ 20:31

Colonnella. Venti punti contestati nei primi 100 giorni della nuova amministrazione e una segnalazione alla prefettura per quella che viene giudicata una violazione.

 

E’ un giudizio estremamente negativo quello con il quale il gruppo consiliare Bella Colonnella bolla l’operato dell’esecutivo guidato dal sindaco Biagio Massi.

Dopo aver analizzato ogni atto ed ogni iniziativa di questa nuova maggioranza”, sottolinea il consigliere Paolo Forlì, “siamo costretti a dichiarare che il nostro giudizio su di essa è assolutamente negativo. Direi addirittura peggiore di quanto effettivamente ci aspettassimo: alla oggettiva e prevista inesperienza amministrativa, infatti, abbiamo riscontrato anche una evidente incapacità politica condita da presunzione ed un’incomprensibile chiusura verso l’esterno.

I punti contestati. Sono 20 temi che l’opposizione di Bella Colonnella che ritiene la cartina tornasole dei primi 100 giorni della nuova amministrazione.

 

  1. L’approvazione solo parziale della nostra richiesta di modifica del Regolamento Comunale (la maggioranza ha votato NO alla istituzione delle commissioni consiliari e delle dirette streaming).
  2. La mancanza di una benché minima risposta alla nostra proposta di adesione alla Rete dei Comuni Ciclabili.
  3. La menzogna con la quale si era dichiarato di aver rimosso le scritte del gemellaggio fantasma dai cartelli agli ingressi in paese [argomento di segnalazione alla Prefettura].
  4. L’individuazione di sole 3 discariche abusive – dopo nostra interrogazione consiliare – a fronte di un numero reale molto più alto.
  5. La mancanza di una delega allo Sport nella Giunta Comunale; con il consigliere delegato allo Sport che ad oggi non ha mai avanzato una proposta o preso la parola.
  6. Il vuoto di progettualità turistica.
  7. La mancanza di una delega al Turismo nella Giunta Comunale; con il consigliere delegato al Turismo che ad oggi non ha mai avanzato una proposta o preso la parola.
  8. La follia del concorso “Luci di Natale”: una Giuria che doveva entrare casa per casa, al chiuso, per esaminare le opere natalizie, con le conseguenze dei vari rischi di contagio. Ad oggi, oltretutto, non si conoscono i nomi dei vincitori dei premi in soldi, pur avendo comunicato che li hanno già selezionati.
  9. Il diniego al nostro accorato invito, assieme a quello di molte associazioni ambientaliste, ad emettere un’ordinanza contro i botti di capodanno.
  10. Le targhette con i nomi di alcune famiglie, posizionate sulle aiuole cimiteriali senza alcun regolamento specifico.
  11. L’inapplicabilità dell’ordinanza n. 33 del 3.11.2021, illegittimamente ripristinata dal sindaco lo scorso 4 gennaio 2022 e, pertanto, inesistente poiché carente dei requisiti di legge previsti [argomento di segnalazione alla Prefettura].
  12. Il totale silenzio per la mancata pubblicazione all’Albo Pretorio (dopo 34 giorni!) delle delibere approvate in sede di Consiglio Comunale del 22.12.2021 [argomento di segnalazione alla Prefettura].
  13. L’imbarazzante risposta del Sindaco “Non lo so, dovrò chiedere al dirigente” rispetto ad una precisa domanda tecnica relativa ad una ratifica di delibera di Giunta;
  14. La precipitosa decisione della chiusura delle scuole a 60 contagiati, ed i vari screzi col personale docente, accompagnata poi dalla inspiegabile riapertura a 63; la incomprensibile chiusura dei bar alle ore 20.00, mentre i ristoranti restavano aperti; le affrettate dichiarazioni stampa, anche su canali nazionali, della grave situazione epidemiologica di Colonnella (con 60 contagiati, quando oggi sono più di 200) che l’hanno piazzata sul patibolo di luogo pericoloso in cui recarsi;
  15. L’auto-glorificazione per il finanziamento ottenuto per l’intervento alle Scuole Primaria e Media I. Silone, senza mai accennare che tale finanziamento era stato ottenuto dalla scorsa amministrazione;
  16. Nessuna dichiarazione sulla triste vicenda degli arabi, che manda all’asta il progetto di mega ville ed ha portato Colonnella sulle cronache nazionali;
  17. Il pubblico impegno del Sindaco, dichiarato in Consiglio Comunale di convocazione della Commissione Capigruppo, ad oggi mai mantenuto.
  18. La convocazione dei consigli comunali in giorni feriali ed orari lavorativi, e senza mai una sufficiente pubblicizzazione in paese (manifesti, volantini) nonostante le richieste di più parti.
  19. La confusione del contatto telefonico per la prenotazione di vaccini, al quale non rispondeva quasi mai nessuno, e la vaccinazione negata ad alcuni cittadini;
  20. Il Patrocinio del Comune concesso per una iniziativa a pagamento del Festival dei Due Parchi “con l’ospitalità e la collaborazione della Cantina Biagi di Colonnella”, ricordando che Luca Biagi è capogruppo consiliare di questa maggioranza con delega al Turismo.

 

 

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'