Ballottaggio Silvi: Scordella sul perchè della sua assenza all’ultimo confronto con Comignani

Il candidato sindaco di Silvi, Andrea Scordella, non potrà partecipare all’ultimo confronto tra candidati previsto per domani, 21 giugno, organizzato dal quindicinale locale. A farlo sapere è stato proprio il suo avversario: Francesco Comignani, sindaco uscente di Silvi, di nuovo in corsa per la carica di primo cittadino.

Andrea Scordella ci tiene a chiarire subito le cose e con una nota stampa spiega che gli “è impossibile essere presente e partecipare al confronto a causa dell’ annunciata presenza di parlamentari della Lega e di rappresentanti del governo e di un conseguente incontro in concomitanza al fine di creare un rapporto diretto con lo Stato centrale per il bene di Silvi”.

“Dispiace aver letto di accordi intercorsi con gli organizzatori della serata, quando con largo anticipo avevo segnalato che la data di questa sera era già impegnata. Lo dico per chiarezza e per quella correttezza che da sempre mi contraddistingue”, aggiunge il candidato di centro destra.

“Mi sarebbe piaciuto essere in piazza con voi, a dibattere su quello che sarà il futuro di Silvi. Sono questi giorni cruciali per il futuro nostro e dei nostri figli. Il mio invito a tutti i cittadini è quello di recarsi alle urne, essere protagonisti nelle decisioni sul proprio futuro e non delegare. Auguro a tutti i presenti una buona serata con la certezza che avremo sicuramente modo di confrontarci in un vicino futuro”, conclude Scordella.