Atri, tavolo politico in vista delle prossime elezioni: “serve cambio di rotta”

Atri. Le prossime elezioni amministrative ad Atri ci saranno nella primavera del 2023 ma il Partito di Azione e i Movimenti Civici Abruzzo Civico Atri e Rinascimento Atriano hanno già avviato un Tavolo politico e programmatico.

“Sono stati costituiti dei gruppi di lavoro che avranno il compito di focalizzare temi, proposte e idee che costituiranno le future linee guida da presentare ai cittadini”, si legge nella nota congiunta sottoscritta dai coordinatori cittadini Michele Capanna Piscè, Sante Angelozzi e Antonio Lancianese. “Obiettivo del Tavolo è lavorare perché si crei il più largo consenso, politico e programmatico, tra tutte le forze e i Movimenti che credono possibili un nuovo modo di amministrare la cosa pubblica e un nuovo modello di sviluppo per la Città”.

“Tra le prime iniziative ci sarà l’avvio, già dalle prossime settimane, degli incontri, in modalità online, con le diverse Associazioni presenti sul territorio – Culturali, Commercio, Sportive, Sociali, Artigianato… Sarà occasione per un primo confronto sia per comprendere e analizzare le problematiche dei rispettivi settori che per recepire proposte. Memori degli errori effettuati in passato, vogliamo partire da lontano. Lavorare con passione alla costruzione di un serio e condiviso percorso che ci conduca verso un traguardo ambizioso, ma con l’impegno di tutti, possibile: arrivare agli inizi del 2022 con una squadra già pronta, nuova e capace con a capo un candidato Sindaco che sia la sintesi delle sensibilità di quanti credono che Atri necessiti e meriti un deciso cambio di rotta”.

“La pandemia”, concludono i coordinatori cittadini, “ci ha posti di fronte a scenari completamente inediti e il futuro va pensato e costruito con il coraggio di credere che un’altra Atri sia possibile”.