Atri, questione scuolabus. Lega: i nostri dubbi erano fondati FOTO

Atri. “L’assurda reazione dell’assessore Alessandra Giuliani alla nostra denuncia politica volta a sensibilizzare l’amministrazione atriana ad un controllo approfondito sulla sicurezza degli scuolabus comunali, alcuni dei quali, a nostro avviso, si presentano scarsamente adeguati al delicato uso a cui sono impiegati, non può che confermare che i nostri dubbi e le nostre perplessità erano fondati”.

 

A dirlo è Fiore Febbraro, vice-coordinaore provinciale della Lega, che in una breve nota specifica il tono e le finalità della precedente presa di posizione.

L’avvocato Giuliani, infatti, sa bene che nel caso di specie è del tutto fuori luogo parlare di “procurato allarme”, concetto che nella consolidata giurisprudenza ha ben altra accezione di una semplice denuncia politica su un servizio pubblico della quale, peraltro, non è stata direttamente interessata da noi alcuna autorità istituzionale.

Se, dunque, una semplice osservazione di una parte politica avversa, documentata con foto, che aveva l’unico scopo di sollecitare l’amministrazione comunale a verificare le condizioni degli scuolabus in servizio, ha suscitato una siffatta scomposta e ingiustificabile presa di posizione, non possiamo che prendere  le cose al Comune di Atri non vanno bene non soltanto nel servizio scuolabus ma in tutto il modo di gestire la cosa pubblica”.