Amp Cerrano: “Quiete o quote rosa per il nuovo statuto?”

“La Kermesse legata alla presidenza dell’ AMP Torre Cerrano è ormai conclusa da un mese: è stato eletto il Dott. Fabiano Aretusi ma la questione della rappresentanza di genere, nel CDA ,sembra caduta nell’oblio!”. A dirlo in una nota il comitato D. Donna del Partito Socialista Italiano sezione Abruzzo.

“Di fatto sono passati più di 30 giorni dalle parole rassicuranti di tutti gli attori politici ma oltre un paventato accordo sulla direzione amministrativa dell’ente non ci sono notizie sulla volontà di modificare lo statuto introducendo finalmente la quota di genere!”.

Il Partito Socialista, a nome di tutte le donne, chiede “un’attenzione diversa di quella fin qui mostrata e di costituire , da subito , una commissione per redigere il nuovo statuto con la partecipazione delle pari opportunità dei comuni Silvi e Pineto, della Regione e della Provincia di Teramo. Una commissione non solo tecnica ma anche politica e soprattutto femminile. Si potrebbe iniziare con la raccolta, in una prima riunione , proprio dalle candidate donna che sono state preferite agli uomini nel CDA e da lì cogliere le istanze e i suggerimenti delle forze rosa!”.

“Ai sindaci Scordella e Verrocchio, ai presidenti Marsilio e Di Bonaventura”, conclude la nota del comitato, “chiediamo quindi di farsi promotori di questa iniziativa e di porre la prima pietra per questo nuovo ponte verso la parità di genere anche nelle istituzioni dove la legge non la obbliga!”.