Alba Adriatica, sull’erosione prove tecniche di dialogo tra i gruppi di opposizione

Alba Adriatica. Attorno al tema dell’erosione costiera i gruppi consiliari di minoranza al Comune di Alba Adriatica imboccano un percorso comune.

 

Divisi alle amministrative del 2018, ma ora orientati a trovare una sorta di federazione che possa accompagnare il percorso fatto di dialogo e collaborazione dai banchi della minoranza. E’ una strategia che sta muovendo i primi passi quella che anima, in queste ore, i tre gruppi consiliari di minoranza al Comune di Alba Adriatica: Città Viva (Giuliano De Berardinis, Gianfranco Marconi e Ambra Foracappa), Remo Saccomandi (Voi in Comune) e Gabriele Viviani (Alba Popolare) che stanno facendo sintesi.

 

Lo spunto per aprire scenari diversi, è il tema legato all’erosione costiera e la richiesta protocollata nei giorni scorsi, di convocare un consiglio comunale aperto per aprire un confronto cittadino sulla situazione attuale e sulle azioni da mettere in campo. Richiesta che è stata sottoscritta dai 5 consiglieri di opposizione.

 

E proprio in questa ottica, i tre gruppi consiliari hanno già incontrato alcuni operatori turistici per approfondire alcune dinamiche e preparare quella che sarà la discussione in consiglio comunale che ancora deve essere convocato.