Sant’Egidio alla Vibrata, l’Ater avvia i lavori per completare diciotto alloggi

L’ATER di Teramo a Sant’Egidio alla Vibrata in via IV Novembre ha avviato i lavori di completamento, di ristrutturazione e di attività sperimentali su un edificio composto da 18 alloggi, per completare il cosiddetto Contratto di quartiere II.

La realizzazione dell’opera si colloca nell’attività di manutenzione degli immobili di proprietà Ater. “Si tratta di un vecchio progetto esecutivo delle opere che, per alterne vicende, era rimasto incompiuto”, afferma il Presidente dell’Ater di Teramo Maria Ceci. L’opera finalizzata alla realizzazione del Contratto di quartiere si divide in lotti:

I lavori del primo e del secondo lotto sono stati già realizzati, mentre i lavori relativi al terzo lotto, edifici di via IV Novembre (totale intervento € 332.928,38, riqualificazione e risanamento edilizio) sono rimasti incompiuti poiché, nel 2017, è stata disposta una risoluzione contrattuale anticipata. Durante l’esecuzione dei lavori, infatti, l’impresa appaltatrice rappresentava la difficoltà a completare l’opera. Nel mentre è stata ravvisata, anche, la necessità di un’integrazione dei fondi di € 79.200,00, necessari per il completamento delle opere in conseguenza di nuove normative che rendevano necessarie variazioni ed integrazioni impiantistiche.

In tale direzione l’Amministrazione ha ritenuto necessario impegnare somme nel Piano Triennale delle Opere e l’Ufficio Tecnico dell’Ater ha predisposto il Progetto per il Completamento dell’intervento per lavori di completamento del lotto 3.

Lo scorso 23/03/2021 a seguito della gara (procedura negoziata) indetta per l’affidamento dei lavori, gli stessi sono stati consegnati al raggruppamento tecnico di imprese per la migliore offerta presentata. Il gruppo aggiudicatario è composto dalla mandataria R. Evolution con sede in Sant’Egidio alla Vibrata (e da Idrotermica T.R. Srl (mandante), che ha presentato un ribasso del 32,57 %, per un importo di € 115.402,85. A questi costi vanno aggiunti € 4.213,23 per gli oneri di sicurezza (non soggetti a ribasso) per un totale complessivo di € 119.616,08. Definita l’aggiudicazione a favore del suddetto RTI sono stati avviati i lavori.