Pineto, Italia Viva rimanda al mittente le accuse: “Sindaco, il tempo sta per scadere”

Pineto. La querelle tra il circolo di Italia Viva, che chiede programmazione all’amministrazione, e il Sindaco Robert Verrocchio, che invita il gruppo politico ad un confronto più sereno, non si arresta. E il partito renziano replica al primo cittadino con una lettera aperta.

“Caro Sindaco,

Ci piacerebbe avere un rapporto più sereno, come Lei auspica, ma questo presupporrebbe un confronto che Lei stesso evita. A nostro avviso è Lei che dovrebbe vivere in maniera più serena la presenza di un partito che spinge per aiutare e per programmare insieme a tutti le prossime mosse dell’amministrazione.

Sappiamo che viviamo una situazione straordinaria ed è proprio per questo che chiediamo programmazione, termine da sempre a Lei poco caro.

IL nostro Assessore al bilancio non è stato lasciato solo nell’ultimo Consiglio comunale, si fidi Sindaco. Il fatto che Lei non senta l’esigenza di riunire una maggioranza, nemmeno dopo quello che è successo, compreso l’episodio dell’astensione dell’autorevole esponente del PD già Presidente del Consiglio delle ultime due legislature, la dice lunga sul suo modo di gestione di questa compagine.

Ci dispiace molto dirle queste cose tramite questa lettera, ma Lei ha preferito così, altri al posto suo avrebbero convocato una riunione urgente a fine Consiglio.

Sindaco il tempo sta per scadere. Va convocata una maggioranza per affrontare e calendarizzare con date certe:
– Incontro con ANAS e Ministero, per il ponte sul Vomano, tra la zona industriale di Pineto e l’autoporto di Roseto;
– Situazione del personale, eventuale rotazione;
– Programmi complessi presentati;
– Rifiuti, contratto in scadenza, prossimo bando;
– Situazione mercato;
– Licenze NCC- Noleggio con conducente, (si deve portare a termine un lavoro iniziato);
– Area Marina Protetta.

Tutti temi riportati sul documento programmatico da noi inviato ormai mesi orsono. E ci fermiamo qui. Le altre cose verranno ricordate nella riunione che Lei certamente convocherà. Qualora avesse intenzioni diverse, la preghiamo di farcele sapere, così impiegheremo altrove le nostre energie”