La ‘gazebata’ della Lega contro lo sbarco degli immigrati fa tappa a Pineto e Silvi

Parte la gazebata della Lega questo fine settimana in tutte le province d’Abruzzo per “contestare il malgoverno, targato PD-5Stelle che sta facendo indiscriminatamente sbarcare migliaia di immigrati, spesso positivi al Covid, ponendo a serio rischio la salute pubblica”, così esordisce il coordinatore leghista della provincia di Teramo, Giuliante.

“Nella provincia teramana – prosegue Giuliante – saremo presenti domenica 2 agosto a Pineto, in Via Milano, dalle 17 alle 20, mentre dalle 20 alle 23 saremo a Silvi, in Piazza Iris per dare la possibilità ai cittadini italiani di esprimere il proprio dissenso nei confronti della politica scellerata del governo nazionale e per sostenere il nostro segretario, Matteo Salvini che la solita magistratura di sinistra vorrebbe mandare a processo per aver difeso i confini italiani”.

“Abbiamo ritenuto doveroso – incalza Fiore Febbraro, vice coordinatore della Lega provinciale – scendere nelle piazze e dar voce ai cittadini che potranno sottoscrivere la petizione “Stop invasione. Io sto con Salvini”, nei nostri gazebo di Pineto e di Silvi. Confidiamo nella grande partecipazione dei cittadini e nella loro voglia di essere finalmente amministrati da un governo legittimato dal voto popolare e non frutto degli inciuci di palazzo. Vi aspettiamo tutti domenica per dire insieme Stop invasione! “, concludono i due rappresentanti della Lega.