Pineto, M5s: “Esiste ancora una maggioranza a sostegno di Verrocchio?”

Pineto. “Durante l’ultimo Consiglio Comunale, al di là dei pur importanti punti all’ordine del giorno, una cosa è emersa forte e chiara: la maggioranza è sull’orlo di una crisi di nervi”, lo dicono i consiglieri comunali M5s, Filippo Da Fiume e Silvia Mazzocchetti.

“Dopo l’aut aut al sindaco Robert Verrocchio da parte di Italia Viva, con la richiesta da parte di quest’ultima di un rimpasto di giunta e di un secondo assessorato, oltre all’attuale assessore al bilancio Mongia, è stata la volta del Consigliere di maggioranza Ernesto Iezzi, già consigliere comunale sotto l’amministrazione Monticelli II e presidente del Consiglio Comunale nella precedente consiliatura, a far sentire il proprio dissenso rispetto alle scelte della giunta, peraltro su alcuni temi fondamentali come le opere pubbliche e il bilancio preventivo, che hanno visto la maggioranza affossare gli emendamenti proposti dal consigliere Iezzi e quest’ultimo lasciare l’aula, con toni molto polemici, al momento del voto sull’approvazione del bilancio preventivo”.

“Noi del M5S Pineto a questo punto, dopo la pessima gestione cui abbiamo assistito circa questioni importanti del territorio, quali la gestione delle spiagge, il mercato settimanale, la mancata attuazione dei Puc, l’incapacità di adottare scelte in grado di arginare il fenomeno dell’erosione della costa…, chiederemo con forza un consiglio comunale straordinario, nel quale si dovrà verificare l’esistenza o meno di una maggioranza a sostegno del sindaco Verrocchio o se non sia il caso di ridare la parola ai cittadini ed eleggere un nuovo sindaco e una nuova giunta, in grado di raccogliere le sfide di questi tempi difficili e di amministrare la città in modo coeso e con un programma chiaro e condiviso”.