-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Pineto, tensioni in consiglio comunale. Fratelli d’Italia: “Situazione compromessa”

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 17 Luglio 2020 @ 8:03

“Pineto: 365 giorni della peggiore amministrazione della recente storia cittadina nel periodo peggiore”, esordisce cosí in una nota il circolo pinetese di Fratelli d’Italia dopo l’ultimo consiglio comunale.

“Un sindaco che quotidianamente dimostra tutta la sua incapacità, sia nel gestire la sua maggioranza sia nell’amministrare il territorio. Grazie alla seduta del Consiglio comunale, finalmente, i cittadini pinetesi hanno conosciuto la nuova geografia politica del Consiglio comunale e non solo. Un consiglio Comunale in cui non sono mancati momenti di tensione all’interno della stessa maggioranza, con duri affondi da parte di diversi consiglieri all’indirizzo del collega Ernesto Iezzi”.
“Ad appena un anno dalle elezioni, sono emerse tutte le crepe che, sin dall’inizio, hanno contraddistinto questa nuova maggioranza guidata da Verrocchio” – aggiunge Pio Ruggiero, coordinatore locale di Fratelli d’Italia che prosegue: “Abbiamo assistito ad una seduta consiliare travagliata, nella quale sono emersi i mal di pancia del consigliere Iezzi, il quale non ha esitato ad abbandonare l’aula nel momento del voto sul bilancio previsionale. Una pezza piccola, quella di Iezzi, troppo piccola per riparare il buco. Un buco che si palesa all’indomani della richiesta del gruppo consiliare di Italia Viva di un’ulteriore assessorato. Richiesta che non potrà rimanere inascoltata ancora per molto da parte del Sindaco, evidentemente sotto ricatto. Le contraddizioni che caratterizzano l’attuale maggioranza sono divenute palesi nel momento in cui il consigliere Iezzi ha dovuto presentare la pregiudiziale agli emendamenti da lui stesso proposti al bilancio di previsione: non si è mai visto, nella storia di Pineto, che un consigliere di maggioranza fosse costretto a presentare emendamenti in sede di consiglio comunale, segno evidente della totale mancanza di dialogo, partecipazione e accordo in seno alle diverse anime dell’amministrazione e, addirittura, all’interno dello stesso PD; ciò che è accaduto è irrazionale!”.

E ancora: “I momenti di tensione sono continuati con duri affondi, da parte soprattutto di una consigliera di Italia Viva, evidentemente in preda al delirio di onnipotenza, che chiede a due suoi colleghi (Martella e Iezzi) se facciano ancora parte della maggioranza. Malumori e dissidi che hanno accentuato ulteriormente la frattura al punto da costringere il consigliere Iezzi ad affermare, a chiare lettere, che la querelle non è dovuta a motivi di natura tecnica ma di ‘opportunità all’interno degli equilibri della maggioranza’. Appare chiaro, ormai, che la situazione è compromessa: i consiglieri utilizzano l’assise consiliare per questioni di poltrone anziché impegnarsi nel valutare le urgenze del territorio, dei cittadini e degli operatori economici”

Fratelli d’Italia, “da sempre contro gli inciuci di palazzo di questa amministrazione incompetente, continua a ribadire ciò che sostiene da tempo: il sindaco e la sua squadra non sono in grado di governare la città, soprattutto in questo momento di forti criticità sia sociali che politiche tra Italia Viva, PD e le sue correnti interne”.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate