-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Tagli corse Arpa: la protesta del sindaco di Atri

Ultimo Aggiornamento: domenica, 29 Ottobre 2017 @ 5:27

Gabriele Astolfi Atri. Il Sindaco di Atri, Gabriele Astolfi, annuncia un consiglio comunale straordinario teso ad affrontare la problematica dei tagli dell’ARPA relativamente alle corse da e per Atri. “In particolare – sottolinea Astolfi – sono state tagliate tutte o quasi le corse non scolastiche che collegano direttamente Atri con l’area metropolitana di Pescara e sono stati annunciati altri tagli sulla stessa linea a decorrere dal prossimo mese di ottobre”.

“La cosa è ingiusta ed è tesa a penalizzare le aree interne e soprattutto Atri, considerato che i tagli hanno riguardato su tutta la Provincia in modo quasi esclusivo la nostra città – aggiungono il sindaco di Atri e l’assessore al trasporto Pubblico Giammarco Marcone – Vogliamo approfondire la cosa con i vertici dell’ARPA, con l’assessore regionale al trasporto pubblico, cioè con il Presidente Luciano D’Alfonso che ha tenuto ad interim la delega in questione, con i componenti del consiglio regionale della provincia di Teramo Luciano Monticelli, Paolo Gatti, Dino Pepe, Sandro Mariani, Mauro Di Dalmazio, Gianni Chiodi, Giorgio D’Ignazio e Riccardo Mercante con le organizzazioni sindacali. E’ per questo che abbiamo invitato alla riunione del consiglio straordinario anche questi. Ciò al fine di scongiurare provvedimenti affrettati tesi a deprimere le aree interne, infatti, un provvedimento del genere farebbe sprofondare la città di Atri nel baratro dell’isolamento. Un provvedimento tra l’altro che sembra del tutto inopportuno anche alla luce dei numerosi servizi che la città offre anche alle realtà costiere (ospedale, scuole secondarie superiori, giudice di pace, ufficio delle entrate, uffici regionali dell’agricoltura, centro servizi culturali…)”.

“Tra l’altro – precisa l’assessore alla Pubblica Istruzione Piergiorgio Ferretti – non si spiega un provvedimento del genere se anche le corse non scolastiche hanno una consistenza aumentata negli ultimi due anni dell’80% a seguito del cospicuo aumento degli allievi dell’istituto superiore che a settembre conterà un ulteriore aumento di circa 300 unità tutte pendolari”.

“Tutto fa pensare a qualcosa di strano specie se si pensa al fatto che numerosi controlli sono stati fatti nelle giornate e nelle ore in cui la nostra nazionale si confrontava nei mondiali e quindi in momenti in cui naturalmente l’utenza era ovviamente ridotta. Tutto fatto ad arte?” Si chiede il Sindaco di Atri.

 

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate