-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Atri, ‘Halloween school party’: chi vigila sulla sicurezza dei ragazzi?

Ultimo Aggiornamento: sabato, 28 Ottobre 2017 @ 4:19

locandina_halloweenAtri. “L’Amministrazione Comunale atriana tratta con superficialità la sicurezza dei ragazzi e la cura e il rispetto per i luoghi storici. Il tutto solo per una manciata di consensi in più da parte dei giovani, incolpevolmente ignari della realtà e dei rischi in cui potrebbero incorrere”.

A dichiararlo è il segretario comunale de La Destra, Roberto Marchione, che punta il dito contro la giunta Astolfi.

L’occasione è data dalla locandina che in questi giorni circola nella cittadina ducale e sui social network, relativa ad una festa in programma domani, nelle scuderie ducali. Si chiama “Halloween school party” ed è organizzata dagli studenti dell’Istituto Zoli. “Ma non è una festa della scuola e degli studenti” precisa Marchione “bensì una normale festa privata”.

Venendo al lato istituzionale della vicenda, “a prescindere che esiste un regolamento sulla concessione dei locali comunali che va rispettato” aggiunge il segretario de La Destra “ci vorrebbero anche delle autorizzazioni, delle ordinanze per consentire lo svolgimento di un’attività del genere nelle storiche Scuderie Ducali, che dovrebbero essere utilizzate per eventi culturali, non per feste che ne depauperano il valore in termini di immagine. Sono stati chiesti i pareri della Commissione Comunale di vigilanza locali pubblico spettacolo e della Sovrintendenza dei Beni Culturali?”.

E poi, il capitolo sicurezza. “I locali sembrano essere tutt’altro che sicuri e a norma sotto vari aspetti, dalle uscite di sicurezza e vie di fuga all’impianto di areazione a tante altre problematiche e dubito, a meno di smentite ufficiali, che ci sia un’effettiva agibilità della struttura, a cominciare dalla certificazione antincendio dei vigili del fuoco. Chi si prende la responsabilità di mettere a repentaglio la sicurezza e la salute dei ragazzi? I genitori dei minorenni sono stati avvisati degli eventuali rischi che si potrebbero correre, compresi quelli della presenza di qualche malintenzionato adulto visti i brutti tempi che purtroppo corrono? Chi si prende la responsabilità di eventuali danni a una struttura storica? E non mi si venisse a dire che c’è l’assicurazione, perché una cosa aggiustata perde comunque valore rispetto all’originale. Con questo non voglio assolutamente andare contro gli studenti” chiarisce Marchione “hanno tutto il diritto di festeggiare, ma hanno anche tutto il diritto di farlo in piena sicurezza in una struttura idonea. E le Scuderie Ducali non lo sono”.

Da qui, l’invito rivolto all’Amministrazione Comunale, affinchè risolva la questione fornendo ai ragazzi una sistemazione più adatta alle circostanze, in cui potranno divertirsi in tutta tranquillità. Eventualmente, se la location trovata fosse fuori dal centro storico di Atri, potrebbero mettere a disposizione anche dei bus navetta gratuiti. Se tengono veramente ai ragazzi e alla loro salute non possono lasciar cadere quest’invito”.

 

ANCHE IL PD È CONTRARIO

“Una scelta quantomeno discutibile” commenta il segretario comunale del Pd, Gianni De Galitiis. “Senza togliere nulla alle esigenze dei ragazzi atri ani di poter festeggiare tale ricorrenza, ragioni di sicurezza e di incolumità avrebbero consigliato sicuramente un altro tipo di decisione. Ma, soprattutto, desideriamo sottolineare la noncuranza con la quale viene trattato il patrimonio comunale, scegliendo un luogo dalle spiccate qualità artistico-architettoniche che ovviamente mal si adatta a manifestazioni di questo tipo. Occorre maggiore rispetto per una delle poche ricchezze della collettività atriana”.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,934FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate