Roseto, Casa Civica incontra i cittadini a Cologna Paese su PRG e aumenti Tari

Roseto. Un incontro molto partecipato, ieri sera a Cologna Paese, con i consiglieri di Casa Civica Mario Nugnes ed Angelo Marcone, la coordinatrice del gruppo Gabriella Recchiuti e Giulio Sottanelli, deputato e presidente di Abruzzo Civico.

Molti i temi scandagliati nel corso della riunione, dalla riserva del Borsacchio al Piano Regolatore, passando per l’aumento della TARI. Temi sui quali i tre giovani di Casa Civica hanno preso nettamente le distanze da quanto fatto (o non fatto) in questo anno e mezzo dall’amministrazione PD.

Il gruppo politico di Casa Civica ha spiegato ai cittadini di Cologna quanto portato avanti dai banchi dell’opposizione in questi mesi e, ovviamente, ha affrontato anche il tema dei consigli di quartiere, che non sono stati ancora istituti nonostante l’approvazione del regolamento nel mese di luglio; un regolamento tra l’altro che è stato modificato a favore della frazione, per prevedere una rappresentanza a Cologna Paese, proprio per merito di un emendamento presentato da Nugnes e Angelo Marcone di Casa Civica .

“Nell’attesa che Di Girolamo e i suoi finiscano di organizzarsi con i consigli di quartiere tanto attesi – dice Gabriella Recchiuti, coordinatrice cittadina di Casa Civica – siamo partiti da Cologna Paese per una serie di incontri che da qui ai prossimi mesi ci vedrà impegnati su tutto il territorio di Roseto, in ascolto dei cittadini e delle loro problematiche; problematiche che poi, con i mezzi che ci sono concessi come opposizione, porteremo all’attenzione del consiglio comunale e della giunta, facendo attenzione che ricevano risposte concrete ed adeguate”.

Il consigliere provinciale, con delega alla viabilità, Mario Nugnes ha illustrato il progetto di rifacimento di due strade provinciali ad alto traffico, Borsacchio e Fosso Corno, che passano nella frazione di Cologna.

“Siamo contenti della risposta della gente” sottolinea Gabriella Recchiuti, “che evidentemente vuole essere ascoltata e soprattutto vuole un modello di democrazia partecipativa, in cui le decisioni non sono calate dall’alto o prese nelle segrete stanze della politica, ma condivise il più possibile con i cittadini”.

A tirare le conclusioni dell’incontro è stato Giulio Sottanelli, deputato e presidente di Abruzzo Civico.