-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Giulianova, Fratelli d’Italia-An su rimpasto Giunta: ‘valzer di poltrone mentre la città muore’

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 25 Ottobre 2017 @ 13:07

Giulianova. “Prima sistemano le poltrone e poi se avanza tempo, pensano ai problemi della città di Giulianova “.

Così Fratelli d’Italia-AN Giulianova commenta il rimpasto della Giunta Mastromauro, spiegando che “questa è la considerazione che facciamo analizzando la situazione in seno a questa maggioranza che si definisce di centro sinistra. Questa amministrazione che governa la città ormai da otto anni con varie giunte di ‘Talenti’ ancora non riesce a trovare la quadra su come affossare in modo definitivo la nostra città portando a termine il famoso libro dei sogni, sbandierato ai quattro venti ‘Giulianova2020’. Considerazione piuttosto logica dopo che il PD aveva sospeso l’attività amministrativa, sollecitando il sindaco Francesco Mastromauro al varo della nuova giunta rivendicando tre assessori, presidenza del Consiglio, posto all’Ente Porto. Ecco in mano a chi è la nostra città, il Sindaco anziché prendere di petto i tanti problemi che riguardano i cittadini, ha messo al primo posto le Poltrone”.

Per il partito giuliese della Meloni “il Partito Democratico ha avuto l’occasione di mandare a casa Mastromauro, ma l’ha sciupata! Nel frattempo la nostra città continua ad essere sporca, le strade sono piene di buche, non esiste una politica di rilancio dell’occupazione, abbiamo un mercato coperto che cade a pezzi, esistono mausolei sparsi in città di cui non è dato a capire che fine facciano, l’attività amministrativa è ingessata, visto anche gli ultimi incresciosi eventi. Ma quello che è ancor più grave è che il PD ha pensato e pensa alla spartizione delle poltrone anziché alle questioni ben più serie come le problematiche riguardanti alcuni edifici scolastici presenti nel nostro territorio che hanno un basso indice di sicurezza”.

Sulla proposta di cittadini e commercianti, sostenuta da Fratelli d’Italia-AN, di ricostruire la scuola Pagliacetti sulla stessa area ancora non si discute: “Ad oggi l’amministrazione dovendo pensare ad altro non si riesce a trovare una soluzione. Sprecano del tempo prezioso, ma stiano tranquilli i cittadini che prima o poi conosceranno il destino di quella scuola, comunque un dato certo esiste: a settembre non riaprirà i battenti. Gli studenti che avrebbero dovuto frequentare questa scuola ad oggi, non sanno quale futuro li attenda”.

La destra giuliese stigmatizza anche i ritardi sulla realizzazione della nuova caserma dei carabinieri e dei lavori in viale Orsini Nord,  inseriti “nel programma delle manifestazioni estive, quando la popolazione turistica si triplica per la presenza di molti turisti che vengono soggiornare nella nostra città per il fatto che siamo stati baciati da madre natura”.

Fratelli d’Italia-An è chiara: “la capacità a governare Giulianova è latente, mentre sono abili a sistemare poltrone e strapuntini”.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate