-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Teramo, lavori all’infanzia di San Benedetto: M5S chiede lumi sulla mensa

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 26 Ottobre 2017 @ 20:23

Un’autorizzazione regionale che ancora mancherebbe. Questa la risposta avuta dal dirigente comunale a seguito della richiesta di informazioni da parte del consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Fabio Berardini, relativa alla presenza della mensa scolastica nella nuova scuola in costruzione a Contrada San Benedetto.

Durante l’ultima Commissione di Controllo e Garanzia, infatti, il Movimento 5 Stelle ha posto l’attenzione sull’appalto relativo al parco urbano e alla scuola dell’infanzia di Colleatterrato basso che, in base alla documentazione, avrebbe avuto un ribasso di quasi il 62%, ritenuto “notevole ed anomalo”.

Inoltre, secondo i 5 Stelle, all’interno della gara d’appalto non sarebbe stata inserita la mensa scolastica che solo con una successiva delibera comunale disponeva di reimpiegare i circa 667 mila euro di ribasso per questo scopo ed altre opere di completamento. Per questo motivo, dunque, visto che non sarebbe possibile affidare in via diretta la somma alla ditta appaltatrice, Berardini ha interrogato il dirigente scolastico per sapere in che modo l’amministrazione ora voglia procedere, ricevendone come risposta, appunto, la presunta mancata autorizzazione da parte della Regione che impedirebbe l’utilizzo di questi soldi. Il tutto nonostante siano passati già 5 mesi dalla delibera di Giunta a riguardo.

“Il Movimento 5 Stelle”, si legge nella nota, “ha invitato la Commissione a sollecitare gli organi regionali al rilascio della predetta autorizzazione poiché, in assenza, il Comune di Teramo corre il rischio di realizzare un’opera monca, ossia priva di un elemento essenziale come la mensa scolastica, nonché di perdere la somma derivante dal ribasso”.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate