-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Teramo, presentazione ufficiale delle attività del nuovo gruppo di Articolo1

Ultimo Aggiornamento: sabato, 28 Ottobre 2017 @ 16:54

Lavorare per ricomporre la sinistra, contrastando il populismo e l’avanzata delle forze di destra e inglobando quanti non si riconoscono più nel Pd renziano. Nasce con questo intento il nuovo soggetto politico Articolo 1 – Movimento democratico e progressista che, sulla scia di Pierluigi Bersani e Roberto Speranza e di altri aderenti che hanno scelto di intraprendere questa nuova strada, si è presentato questa mattina a Teramo.

Ricostruire, dunque, un centrosinistra plurale, non soffocato da ambizioni leaderistiche, che sappia trarre nuova linfa vitale dai valori costituzionali dell’antifascismo e dalla storia repubblicana migliore, a partire dall’esperienza dell’Ulivo, recuperando il rapporto con le periferie, quelle politiche, sociali, culturali.

Serve costruire e radicare un campo di esperienze democratiche e progressiste”, dicono gli aderenti al nuovo movimento politico, “legate alle culture socialiste cattoliche democratiche e ambientaliste, al mondo civico dell’associazionismo e del volontariato, alla grande mobilitazione popolare manifestatasi nel recente referendum costituzionale”, avendo nell’uguaglianza la propria bussola e come obiettivo una maggiore equità fiscale.

Per Articolo 1 istruzione, sanità, sicurezza e ambiente devono tornare ad essere beni comuni che definiscono il grado di civiltà e di democrazia di un Paese, grazie ad investimenti su misure concrete di sostegno al reddito a contrasto dell’esclusione sociale, su politiche per il diritto alla casa, di promozione del diritto alla parità di genere, di supporto alle famiglie, che potenzino l’offerta pubblica dei Comuni e delle Regioni.

Ora tocca a noi”, continua il gruppo, “dare risposte chiare, inclusive che riportino la sicurezza sociale nella vita quotidiana di ciascuno e rispondano a un’esigenza di protezione declinata secondo i valori della sinistra e di un nuovo centrosinistra di governo”.

Oltre ad Arturo Scotto, Gianni Mewlilla, Alfredo D’Attorre, Enrico Rossi, hanno aderito a Mdp Tommaso Di Febo (già Coordinatore Regionale SEL Abruzzo e Direzione Nazionale SI), Mario Filippini (già Consigliere Regionale), Mirko De Berardinis (già Segretario PD Teramo Centro e Assemblea Nazionale PD), Francesco Virgilii (Presidente Nazionale ANCODAS), Donato Di Marco (CIA Abruzzo), Andrea Core (Esecutivo Nazionale UDU), Piero Chiarini (Presidente Teramo Nostra), Maurizio Nardangeli (già Assessore Comune di Tossicia), Stefano Di Filippo (già Assessore Comune di Civitella Del Tronto), Mario Luciani (già Consigliere Provinciale), Arianna Virgilii (Componente Assemblea Nazionale SI), Ahmad Husein (Componente Assemblea Nazionale SI), come pure dei Circoli SEL/SI di Roseto Degli Abruzzi, Mosciano S. Angelo e Silvi, nonché la componente socialista della federazione SEL-SI Teramo. E sono entrati a far parte del movimento anche Francesco Ruggieri (Consigliere Comunale Basciano e componente Direzione Provinciale SI),  Chiara Di Marcantonio (già componente segreteria provinciale SEL/SI – delegata pari opportunità e diritti civili), Giovanni Macè (Presidente ANAAAR – Associazione anti raket e anti usura), Gabriele Ruggieri (già Sindaco di Castellalto), Giuseppe Di Febo (già Sindaco di Silvi), Daniele Costantini (già Assessore alle politiche sociali Comune di Pineto), Tiziana Di Tecco (già Assessore alle politiche sociali e P.I. Comune di Pineto), Claudio Palmaricciotti (già Dirigente PdCI Pineto),  Antonio Di Marco (Pineto), Anna D’Amario (Pineto), Antonio Amodei (Pineto) e Marco Foglia (già Responsabile SEL/SI a Martinsicuro).

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate