martedì, Ottobre 4, 2022
HomeNotizie TeramoPolitica TeramoRegolamento Amp del Cerrano: Pineto 2.0 bacchetta Verrocchio

Regolamento Amp del Cerrano: Pineto 2.0 bacchetta Verrocchio

Pineto. “Suscita una certa amarezza e incredulità il comportamento del sindaco Verrocchio sul caos dall’Area Marina Protetta“.

E’ il commento di Pineto2.0 (PinetoDuePuntoZero), ribadendo di esser “stati gli unici ad aver avuto il coraggio di denunciare pubblicamente le illogiche limitazioni che hanno imposto con l’approvazione del nuovo Regolamento dell’AMP a tutti i cittadini e le categorie interessate di Pineto. Qualcuno forse ricorderà il nostro articolo su questa strana storia. Si raccontava che mentre il vice-sindaco, Pallini, formalizza proposte per consentire la realizzazione di aree attrezzate sotto la pineta, in totale contrapposizione, Verrocchio approvava il nuovo Regolamento dell’AMP che ne vieta ogni forma e con cui s’impedisce a chiunque di organizzare attività culturali e tutte quelle iniziative che in una città a vocazione turistica si svolgono nei luoghi all’aperto; s’impedisce a chiunque il normale uso dei luoghi, finanche del piacere di poter passeggiare con i propri amici a quattro zampe, se pur al guinzaglio, sia sotto la pineta sia sulle spiagge. Questo è solo un esempio delle contrapposizioni e calcoli personali che, di fatto, hanno portato all’evidente immobilismo dell’amministrazione Verrocchio, incapace di attualizzare una propria idea di governo per lo sviluppo della città e il benessere dei pinetesi; inadeguato per perseguire vie alternative e contrapposte a quelle dei poteri politico-amministrativi imposte dall’alto”.

Un regolamento che sarebbe stato scritto senza consultare la Regione Abruzzo e le categorie interessate. Per Pineto 2.0 i cittadini”dovranno sottostare a norme ristrettissime e l’imposizione di nuovi tributi che vanno a colpire tutte le categorie economiche fino alla pesca sportiva. Tanto caos e incompetenza che finanche l’avvocatura regionale ha suggerito alla stessa Regione di costituirsi in giudizio ‘ad adiuvandum’ per sostenere le ragioni del ricorrente; è perfino ipotizzata la possibilità di annullamento del decreto che istituisce il Parco marino del Cerrano. Caos totale.  Questa è un’amministrazione farsa, il Sindaco fa finta di niente, in tutta questa confusione addirittura scrive alla Regione per avere notizie di quanto sta accadendo sul territorio di cui è il responsabile e chiede al presidente D’Alfonso di “chiarire il senso delle decisioni”.

Secondo Pineto 2.0 “questa maggioranza avrebbe dovuto spendere almeno un minuto per discutere dei problemi che potranno affliggere tutto il territorio con l’applicazione del nuovo Regolamento e che sembra aver sollevato molti dubbi sulla sua legittimità.  Vorremmo che il sindaco avesse l’orgoglio di spiegare alla cittadinanza chi e quali interessi rappresenta Senza tener conto di quanto potrà ancora accadere, da quanto emerge dalla decisione della Regione, evidentemente, la bocciatura politica su tutta la linea dell’amministrazione Verrocchio non è sostenuta solo da noi di Pineto2.0. A nessuno può sfuggire il valore politico di questo terremoto dove l’unico dato certo è la navigazione a vista di un’amministrazione senza un orizzonte e con l’unico obiettivo di mantenere il potere e gli stipendi.
Pensiamo che Verrocchio debba valutare seriamente di prendere atto del Suo fallimento, di aver deluso anche con L’Area Marina Protetta e di essere stato incapace di traghettare Pineto così bella e superba verso il futuro”, concludono.

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES