Martinsicuro, manifesti strappati e telecamere: la replica del sindaco

Martinsicuro. Manifesti strappati e sicurezza sociale. Il sindaco Paolo Camaioni replica alle esternazioni del segretario del Pd di Martinsicuro, Elisa Foglia.

 

Considerazioni che lo stesso primo cittadino ha sostanziato ieri sera, in apertura del consiglio comunale.

 

“Siamo molto dispiaciuti dell’accaduto”, dice, ” peraltro non nuovo quando si accendono i toni di una contesa elettorale e che non dovrebbe mai ripetersi. Precisiamo, tuttavia, che la sicurezza urbana resta una priorità di questa Amministrazione Comunale che, sul versante della videosorveglianza, sta sollecitando a più riprese gli Uffici e la Società incaricata di portare a termine tutte le lavorazioni connesse con il corretto funzionamento dei 13 dispositivi di videosorveglianza.

 

 

Ribadiamo che i risultati ottenuti fino a questo momento in tema di sicurezza sono al quanto soddisfacenti e di questo ringraziamo tutte le Forze dell’Ordine presenti sul territorio: Carabinieri, Polizia Locale, Polizia di Stato, Guardia di Finanza e Corpo Forestale dello Stato. Anche se l’atto vandalico di strappare manifesti non è propriamente un fenomeno in cima alla lista delle priorità di chi si occupa di sicurezza del territorio, ci attiveremo fin da subito anche in tale direzione”.