-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Giulianova, PD risponde a Rifondazione: ‘sempre sostenuto il porta a porta’

Ultimo Aggiornamento: sabato, 28 Ottobre 2017 @ 3:41

Giulianova. “Il Partito Democratico di Giulianova ha sempre sostenuto la raccolta differenzia porta a porta, favorendone l’istituzione e la sua crescita”. Così il Segretario dell’Unione Comunale del PD, Gabriele Filipponi, e la Capogruppo in Consiglio comunale, Federica Vasanella, hanno replicato alla nota di Rifondazione Comunista.

I due esponenti del PD ricordano che “dopo il fallimento della SIA, nel 2005 l’amministrazione comunale, guidata da Claudio Ruffini, decise di rientrare nel CIRSU che, nello stesso periodo, aveva proposto di avviare la raccolta differenziata porta a porta nei Comuni del Consorzio dei rifiuti. Proposta che fu approvata dal Consiglio Comunale di Giulianova con i voti favorevoli dei DS, della Margherita, di Rifondazione Comunista e dei Comunisti Italiani. Anche perché il Porta a Porta serviva ad abbattere i costi”.

Filipponi spiega che nel 2009, quando divenne assessore all’ambiente con sindaco Mastromauro, la raccolta differenziata si assestava intorno al 19%: “in un anno e mezzo fu esteso il servizio all’intera città, portando la raccolta al 65% nel 2014. Nell’anno successivo è stato coperto tutto il territorio comunale e la differenziata ha superato il 70%”.

“Un risultato ottenuto attraverso un lavoro costante e continuo della maggioranza e del PD”. L’ex assessore cita una serie di interventi tesi a favorirne la diffusione e la conoscenza tra i cittadini: “Durante la prima amministrazione Mastromauro è stata ripresa la costruzione dell’Ecocentro, realizzato il bando europeo per la raccolta e gestione dei rifiuti, aderito a Campagna ‘Rifiuti Zero’, primo Comune in Abruzzo, attivato il Centro Studi sui Rifiuti, aperto l’Ecosportello, sostenuto e sviluppato le attività di sensibilizzazione del CEA (Centro Educativo Ambientale), e numerosi punti e attività di informazione”.
Per Filipponi, dunque, la dimostrazione che “nessuno nel Partito Democratico ha ostacolato il porta a porta, anzi, è stato sempre sensibile alle politiche ambientali sul territorio”.

Secondo i consiglieri comunali “il PD e l’assessore Fabio Ruffini hanno continuato a portare avanti lo sviluppo della raccolta differenziata, ottenendo gli ultimi risultati più che positivi. Ringraziamo comunque il contributo offerto da Rifondazione Comunista e gli assessori di allora Cassiani e Polilli, quando nel 2005 nella maggioranza di centrosinistra, hanno contribuito all’avvio della raccolta differenziata porta a porta”.

“L’attenzione all’ambiente e alle tematiche ecologiche sono alla base dell’azione di governo del PD. Questa è la filosofia in cui crediamo e stiamo portando avanti con l’assessorato di Ruffini e il sindaco Mastromauro. Siamo pronti ad accogliere e prendere in considerazione idee e soluzioni. Siamo convinti, infatti, che la raccolta differenziata porta a porta sia un patrimonio di Giulianova e dei cittadini che la fanno quotidianamente”.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate