-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Tortoreto, crisi politica: si dimette l’assessore Rosella Di Pancrazio

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 2 Novembre 2017 @ 10:25

Tortoreto. La divisione, chiara nei rapporti e nel percorso, all’interno della coalizione di maggioranza, al Comune di Tortoreto, diventa ancora più netta, almeno negli assetti e nei rapporti di natura politica.

 

 

 

 

E questo perchè l’assessore Rosella Di Pancrazio (che fa parte del gruppo dei cosiddetti dissidenti), si è dimessa da assessore, riconsegnando le deleghe che aveva gestito dal giugno del 2014 ad oggi: ossia bilancio, programmazione economica e finanziaria, tributi. Un passaggio che forse non sorprende più di tanto, visto che la Di Pancrazio (all’indomani dell’apertura della crisi) aveva firmato assieme ad altri 5 tra assessori e consiglieri, un documento politico nel quale si dava la disponibilità a riconsegnare le deleghe, chiedendo al sindaco Alessandra Richi di azzerare tutto l’esecutivo. Va detto, inoltre, che lo stesso assessore Di Pancrazio non aveva preso parte alle sedute della nuova giunta comunale, quella definita all’indomani della revoca di Renato Chicchirichì e Rosita Di Mizio.

 

 

 

 

Riunioni dell’esecutivo nelle quali, tra le altre cose, è stato anche approvato il rendiconto 2015, il bilancio di previsione 2016 e altre situazioni contingenti (tariffe loculi cimiteriali e operazioni per lo svolgimento del referendum nella scuola del Paese).

Accanto alle dimissioni, da assessore ma non da consigliere di Rosella Di Pancrazio, nel documento protocollato all’Ente, anche altri due consiglieri del gruppo dei “dissidenti”, hanno riconsegnato le deleghe che gestivano.

 

 

 

 

 

Deleghe riconsegnate, dunque, anche dai consiglieri di maggioranza Federico Di Lorenzo e Fabrizio Di Febo. Situazione, dunque, che resta di stallo al Comune di Tortoreto. Anzi, il muro contro muro appare sempre più evidente e la soluzione del caso, a questo punto, diventa il nocciolo centrale per verificare se l’amministrazione Richi potrà proseguire nel suo percorso, ora accidentato, oppure terminare la sua corsa a due anni dall’insediamento.

 

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate