-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Roseto, l’opposizione abbandona l’aula e la maggioranza approva TARI, TASI, IMU

Ultimo Aggiornamento: sabato, 28 Ottobre 2017 @ 9:55

Roseto. Si è riunito questa mattina il Consiglio comunale che ha approvato, con i soli voti della maggioranza, tutti i punti all’Ordine del giorno, “poiché come oramai accade di frequente il Pd e Scelta Civica hanno abbandonato l’aula, adducendo infondati pretesti sulla non corretta convocazione del Consiglio stesso e sulla tardiva messa a disposizione dei documenti, cosa del tutto falsa in quanto il Consiglio è stato convocato secondo le procedure previste dalla legge ed i documenti sono stati messi a disposizione secondo i tempi previsti dal regolamento” sottolinea il primo cittadino rosetano, Enio Pavone.

In particolare sono state approvate le delibere che riguardano i debiti fuori bilancio, che in buona parte sono adducibili a spese del passato risalenti alle passate amministrazioni, e quelle relative a spese legali per la cosiddetta “multopoli rosetana”. Sono state poi approvate le aliquote di TARI, TASI e IMU che, in buona sostanza, restano invariate rispetto all’anno precedente con la riduzione dell’IMU per gli agricoltori, così come previsto dall’Ordine del Giorno proposto dal Consigliere Enzo Di Giulio e approvato in Consiglio con i soli voti della maggioranza.

“Siamo soddisfatti per aver mantenuto l’impegno preso con gli agricoltori riducendo questa imposta dal 10,6 per mille al 7,6 per mille dimostrando, ancora una volta, la vicinanza di questa Amministrazione al mondo agricolo” dichiara il Sindaco di Roseto degli Abruzzi, Enio Pavone. “A tal proposito voglio ricordare l’approvazione del Regolamento di Polizia Rurale, l’attivazione, con la collaborazione delle associazioni interessate, del Mercato Contadino della CIA e del Mercato di Campagna Amica della Coldiretti che sono attivi, con grande successo, rispettivamente tutti i mercoledì e tutti i sabato presso il Mercato Coperto di via Latini e che stanno già riscuotendo un grande successo, senza tralasciare le tante altre iniziative che sono state messe in cantiere e che a breve partiranno. L’auspicio – conclude il primo cittadino – è che il Governo nazionale proceda a cancellare l’IMU sui terreni agricoli, una imposta iniqua per il mondo agricolo che già soffre molto a causa della crisi generale”.

Soddisfazione per la riduzione dell’IMU agricola è stata espressa dal Vice-Sindaco e Assessore all’Agricoltura, Maristella Urbini, e dall’Assessore al Commercio, Camillo Di Pasquale, che hanno anche ringraziato Coldiretti e CIA per la qualità delle iniziative realizzate presso il Mercato Coperto che stanno segnando un netto rilancio della struttura in via Latini.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,934FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate