Sant’Egidio, al via il progetto per creare una banda musicale giovanile

Ultimo Aggiornamento: lunedì, 30 Ottobre 2017 @ 0:38

rando_angeliniSant’Egidio alla Vibrata. Un bando del ministero delle Politiche Giovanili come viatico per dare vita ad una banda musicale intercomunale, che muova i primi passi all’interno delle scuole.

L’amministrazione comunale di Sant’Egidio, in collaborazione con quelle di Tortoreto (ente capofila) e Sant’Omero ha aderito ad uno specifico bando ministeriale che consente di potenziare la formazione scolastica (nello specifico quella musicale) con la realizzazione di un progetto che prevede una spesa di 62mila euro. L’iniziativa, che per quanto concerne il Comune di Sant’Egidio, guidato dal sindaco Rando Angelini, potrebbe comprendere non solo le scuole medie dell’istituto comprensivo (Sant’Egidio-Ancarano) ma potrebbe allargarsi anche agli alunni dell’istituto tecnico industriale, visto che il dirigente scolastico Danilo Massi assolve alle funzioni di preside anche nella scuola superiore. “Siamo consapevoli dell’importanza dell’alfabetizzazione musicale dei ragazzi”, commenta in una nota Marco Ferri, consigliere comunale con delega alle politiche giovanili, “ e con il progetto intendiamo migliorare la già consolidata tradizione santegidiese in questo settore artistico ed estenderlo ad altri istituti, come l’industriale. L’iniziativa va inquadrata in un discorso più ampio che comprende l’allestimento di una sala polifunzionale nel complesso del Centro Fiera dedicata alle arti, in modo da offrire ai ragazzi un luogo dove poter lavorare”. La formazione della banda musicale giovanile dei tre comuni che si sono consorziati per aderire al progetto ministeriale, potrà far leva sulla collaborazione con l’associazione Concertistica orchestrale Val Vibrata e con l’istituto Braga di Teramo.