-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Teramo, Confartigianato chiede le dimissioni dell’assessore Tancredi

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 2 Novembre 2017 @ 17:21

Una richiesta che risale all’aprile 2014 ma che non ha ancora ricevuto risposta. Torna all’attacco il presidente di Confartigianato Teramo, Luciano Di Marzio che attende di conoscere il parere dell’assessore Marco Tancredi, sulla possibilità di effettuare una vendita diretta dei propri prodotti, con una mostra mercato dell’artigianato artistico in piazza da ripetersi ogni mese.

Oltre a ricordare il successo già ottenuto due anni fa, in una fiera dell’Immacolata cui avevano partecipato una sessantina di produttori locali, Di Marzio ricorda “i tre flop” dell’assessore, riferendosi alla scarsa partecipazione di pubblico dell’iniziativa “Artistica”, del Capodanno e di “teramo on the road”, chiedendo se “non sarebbe i caso di prendere atto dei risultati conseguiti e dare le dimissioni”.

Di Marzio ricorda anche che l’associazione da lui presieduta festeggerà quest’anno i suoi primi 70 anni e lancia un appello al sindaco e ai consiglieri “affinché si ponga fine a questa presa di posizione dell’assessore Tancredi a danno del settore artigiano dando la possibilità, così come avviene per il commercio, di vendere direttamente i propri prodotti ai cittadini”.

Un aiuto che, secondo Di Marzio, in questo momento di grande difficoltà, potrebbe concretamente aiutare i tanti artigiani del settore artistico tradizionale e in particolare quelli del settore restauratori e antiquariato. “Attendiamo fiduciosi l’intervento del sindaco”, si legge nella nota di Confartigianato, “per ottenere l’autorizzazione richiesta al solo fine di poter far partecipare le numerose imprese che, attraverso l’intervento qualificato della nostra associazione, sono in grado di determinare la riuscita di iniziative di tal genere”.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate