-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Teramo, scuole fredde e ancora incertezza sull’ampliamento dei nidi

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 2 Novembre 2017 @ 17:31

Un rientro a scuola con problemi di freddo questa mattina nella scuola dell’infanzia Serroni di San Nicolò e all’Itis di Teramo a causa della mancata riaccensione degli impianti di riscaldamento. Vista la mancanza di condizioni accettabili per la permanenza dei bambino all’asilo, la maggior parte dei genitori ha preferito riportare a casa i figli, concedendo loro un giorno di vacanza in più.

Informato dell’accaduto, l’assessore comunale alla Pubblica istruzione del Comune di Teramo, Piero Romanelli, ha definito senza mezzi termini la situazione “inaccettabile”, assicurando un’indagine sull’accaduto per verificare e sanzionare le eventuali responsabilità. Il servizio, infatti, è stato esternalizzato alla società Gpl Concordia e, se si dovesse accertare una qualche mancanza da parte della ditta incaricata, “ci sarà una tolleranza zero da parte della Pubblica amministrazione che deve controllare sull’erogazione dei serivi” ha sentenziato l’assessore.

Problemi tecnici anche sul fronte degli asili nido che, dopo aver cominciato ad accogliere ad inizio dell’anno i bimbi in graduatoria, grazie al finanziamento regionale che consente di avere ulteriori fondi per l’ampliamento del personale, non sanno ancora quando arriveranno le nuove educatrici. Nonostante la prima e la seconda tranche degli stanziamenti siano stati già erogati lo scorso ottobre ai Comuni, infatti, il procedimento amministrativo a Teramo è ancora fermo poiché la delibera non è andata ancora in Giunta.

Inoltre nonostante gli annunci di fine anno dello stesso Romanelli, il definitivo trasferimento del nido Peter Pan nei locali della scuola San Giuseppe non ci sarà e, almeno per questo anno scolastico, la situazione resterà invariata, con le classi divise e ospitate nei nidi di Piano Solare e di Via Diaz.

E proprio sulla questione nidi, il gruppo consigliare dei Cinque Stelle presenterà domani in consiglio comunale un’apposita interrogazione per avere dall’amministrazione risposte in merito.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate