-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Teramo, torna l’Appennino Festival all’Istituto Agrario di Piano D’Accio. In mostra le eccellenze dell’agricoltura locale

Ultimo Aggiornamento: domenica, 29 Ottobre 2017 @ 12:57

Un fine settimana per far conoscere i migliori prodotti dell’enogastronomia teramana. Comincerà domani fino a domenica l’Appennino Festival, promosso dal Gal Leader Teramano, all’insegna dell’agroalimentare di qualità, in programma nel parco dell’Istituto Agrario di Piano D’Accio. Una quarantina di aziende in mostra, convegni, street food, laboratori didattici e degustazioni di prodotti a km zero saranno gli elementi che caratterizzeranno il Gal Village, nel parco dell’Istituto Rozzi.

“Vogliamo presentare il meglio del nostro territorio con allestimenti di qualità che sappiano suscitare interesse ed emozioni”, ha detto il presidente del Gal, Carlo Matone, che ha ricordato come il settore agricolo abbia fatto passi da gigante nell’ultimo periodo, diventando un traino fondamentale per l’economia locale.
Spazi espositivi, dunque, per conoscere il vino, l’olio, il miele, i salumi, i formaggi la carne marchigiana, rigorosamente locali e avvicinare il consumatore al produttore e promuovere la filiera corta di cui tanto si parla. Inoltre sarà allestito uno spazio dedicati agli oltre 400 ragazzi delle scuole elementari e medie teramani che saranno accolti durante il Festival per giocare e divertirsi, imparando a conoscere anche il mondo dell’agricoltura.

“Vogliamo far avvicinare i giovani al mondo rurale”, aggiunge Matone, “anche perchè è necessario uno svecchiamento visto che l’età media di chi opera in questo settore si pone intorno ai 64 anni. Inoltre crediamo che l’agricoltura, se svolta con competenza e capacità, possa contribuire a ridimensionare, anche se solo in parte, il triste fenomeno della disoccupazione”.
Sono, inoltre, previsti due momenti di approfondimento. Il primo, domani alle 10, durante il quale l’assessore regionale all’agricoltura Dino Pepe presenterà il nuovo Piano di Sviluppo Rurale e l’altro sabato, sempre alle 10, durante il quale alcuni docenti del Rozzi affronteranno il tema della “Xylella fastidiosa e le altre avversità emergenti nell’agricoltura italiana”. In più, sarà possibile visitare anche la “Grande Mostra dei Vini Abruzzesi”, che diventerà esposizione permanente all’interno dell’istituto, con oltre 250 etichette delle priù prestigiose aziende vitivinicole abruzzesi.

Protagonisti di questo evento saranno anche gli studenti dell’Istituto superiore Di Poppa-Rozzi che collaboreranno ai vari stand, all’accoglienza dei visitatori, all’organizzazione delle visite guidate e dei laboratori, curando anche l’allestimento di un punto di ristoro. Nella giornata di domenica, infine, sarà possibile assistere anche alla rievocazione di un matrimonio antico, con partenza alle 17,30 da Piazza Martiri, in cui sarà rappresentato il così detto “carriaggio”, ovvero la consegna della dote della sposa nella casa dello sposo.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,934FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate