Università di Teramo: a Marco Faieta il Premio “Giovani Ricercatori Sistal 2021”

Ultimo Aggiornamento: martedì, 22 Giugno 2021 @ 13:12

Teramo. Marco Faieta, assegnista di ricerca della Facoltà di Bioscienze e tecnologie agro-alimentari e ambientali dell’Università di Teramo, ha ricevuto il Premio “Giovani ricercatori SISTAL 2021” per progetti di ricerca innovativi nel campo delle Scienze e tecnologie alimentari.

Il Premio è stato assegnato lo scorso 18 giugno durante il Convegno nazionale SISTAL (Società Italiana di Scienze e Tecnologie Alimentari).

Il progetto, dal titolo “Impact of High Hydrostatic Pressure on phycocyanin from Arthrospira Platensis extract technological functionality and nutritional properties”, coordinato da Marco Faieta con il tutoraggio della professoressa Paola Pittia, si inserisce tra le linee di ricerca più innovative dell’Unità di Ricerca della Facoltà di Bioscienze ed è stato premiato «per l’originalità della proposta di studio che valorizza e promuove le tecnologie innovative nello sviluppo di alimenti di alta qualità».

Lo studio prevede la valutazione dell’impatto di una tecnologia innovativa, quali le alte pressioni idrostatiche, sulla stabilità e proprietà funzionali della ficocianina, una delle proteine quantitativamente più presenti nella microalga (o cianobatterio) Spirulina platensis cui conferisce una caratteristica colorazione blu. Gli estratti di Spirulina, oggi impiegati in vari prodotti alimentari e nutraceutici, sono noti per le proprietà nutrizionali, salutistiche ma soprattutto tecnologiche con riferimento all’impiego come colorante naturale. La stabilità di questa proteina agli stress tecnologici è limitata e ne causa la perdita di colore e delle proprietà funzionali. La ricerca programmata prevede lo studio delle condizioni tecnologiche ottimali per la stabilizzazione degli estratti microalgali e dell’impiego di componenti naturali ad azione baro-protettiva nei confronti della proteina.