Tortoreto, Premio alla Cultura: tutte le novità FOTO

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 19 Dicembre 2019 @ 15:04

Tortoreto. Un logo identificativo del premio letterario (ma non solo), capace nel corso degli anni di ritagliarsi uno spazio significativo. La Sibilla Europa, il cui affresco di Giacomo Bonfini, è presente nella chiesa della Misericordia, nel cuore del centro storico.

 

E’ già partita, nella sostanza, la macchina organizzativa dell’edizione numero 16 del Premio Tortoreto alla Cultura. Evento diviso in tre segmenti (arte figurativa, poesia e cortometraggio) e dedicato all’Abruzzo nelle sue accezioni più ampie. E l’Abruzzo dei borghi e della memoria storica di tante realtà. Una delle novità del Premio (presentato in mattinata alla presenza degli organizzatori: Associazione Insieme e amministrazione comunale) riguarda anche l’ambito del cortometraggio. Segmento che nel recente passato era a tema libero, mentre nell’edizione 2020 sarà allineato al tema dele altre due espressioni artistiche.

 

Poi le novità sono rappresentate anche alla previsione di premio per le categorie dei “giovanissimi” e la presenza nel comitato che organizza l’evento (che si terrà primavera inoltrata) della dirigente scolastica, Iside Lanciaprima, e della Consulta Giovanile Comune. Alla presentazione del logo e del bando erano presenti l’assessore alla cultura Giorgio Ripani, il presidente dell’associazione Insieme Eleonora Cruciani, lo storico Giuliano Rasicci, Maria Sara Villani (presidente dei giuria), Alessandra Richi (presidente del Comitato del Premio e Luigi Cardone, in rappresentanza della Consulta Giovanile. Nel frattempo, saranno anche promosse una serie di iniziative di avvicinamento all’atto conclusivo del Premio.

Il termine per la presentazione dei lavori è il 9 marzo.

 

SCARICA IL BANDO

 

REGOLAMENTO PREMIO 2020