-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Tortoreto, domenica la partita del cuore: passionisti, amministratori e migranti in campo per l’Africa

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 20 Settembre 2018 @ 17:37

Torna l’appuntamento con la “Partita del Cuore” a Tortoreto il 23 settembre 2018 ore 18.30 allo Stadio Fontanelle. Giunto quest’anno alla sua ottava edizione, il match vedrà fronteggiarsi in campo la squadra dei religiosi passionisti e gli amministratori comunali, ma anche alcuni migranti ospitati nei centri di accoglienza di Tortoreto, che completeranno la rosa delle due squadre.

 

Un incontro di solidarietà, comunione e integrazione, con la collaborazione di “Camminiamo per l’Africa. Amici di San Gabriele Onlus”, per raccogliere fondi a sostegno del progetto di sviluppo della missione di Calumbo, in Angola.

Dal 2003 l’evento, che da sempre si svolge con il patrocinio del Comune di Tortoreto, nasce con il fine di supportare progetti di sviluppo e assistenza nelle missioni passioniste, inizialmente della Bulgaria, poi della Tanzania e da quest’anno in Angola. Infatti tutto il ricavato della serata e della lotteria, la cui estrazione dei vincitori avverrà durante la partita, andrà a finanziare la realizzazione di aule per la formazione di donne e bambini.

Un’edizione, quella di quest’anno, che si arricchisce di contenuti e di intenti. L’obiettivo di quest’anno è anche quello di promuovere l’integrazione multiculturale. La partita, infatti, chiude la due giorni dedicata al tema, che si era aperta lo scorso sabato 15 settembre sempre a Tortoreto, al Centro Congressi del Villaggio Salinello, con la tavola rotonda “Immigrazione: accoglienza e integrazione.

 

Sfide per un progresso sociale”, alla quale hanno partecipato il Mons. Guerino Di Tora, Presidente della Fondazione Migrantes, il Dott Simone Varisco, Ricercatore e storico e Leonardo Barrile, produttore di Samarcanda Film e della serie tv “Angeli del Mare. L’incontro, che ha ospitato sul palco anche le emozionanti testimonianze di alcuni immigrati dei centri di accoglienza, davanti ad una platea numerosa e attenta, ha acceso nuovamente i riflettori sulle pratiche sociali che è necessario mettere in atto per un futuro che pone al centro la condivisione dei valori di solidarietà,tolleranza e condivisione, di comprensione e comunione tra i popoli.

Per sostenere il progetto di sviluppo in Angola sarà possibile donare durante la partita negli appositi punti di raccolta allestiti all’ingresso dello Stadio.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,934FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate