Teramo, la radio dell’Università si unisce alla Maratona Megalizzi

Teramo. Radio Frequenza, la radio dell’Università di Teramo, tornerà a unirsi al coro delle radio universitarie per trasmettere Non fermiamo questa voce, la maratona radiofonica di 24 ore che farà risuonare, nel giorno del suo compleanno, la voce del giornalista di Europhonica Antonio Megalizzi, vittima, insieme al collega Bartosz Orent-Niedzielski, dell’attentato ai mercatini di Natale di Strasburgo nel 2018.

L’iniziativa è organizzata da Raduni, l’Associazione degli operatori e dei media universitari italiani, in sinergia con la Fondazione Antonio Megalizzi, Europhonica e le emittenti del circuito Raduni, con l’intento di mantenere vivi il ricordo, le passioni e i pensieri di Antonio, in un periodo particolarmente importante per l’intera Europa.
La maratona, coordinata da Radio 6023, la web radio degli studenti dell’Università del Piemonte Orientale, andrà in onda dalle 00.00 alle 23.59 di sabato 15 maggio, con contenuti inediti realizzati dalla redazione Europhonica e dai soci RadUni e con nuove testimonianze dal mondo delle istituzioni e del giornalismo. Sarà anche l’occasione per presentare il Premio di laurea dedicato alla memoria di Antonio Megalizzi e Bartosz Orent-Niedzielski, promosso da RadUni e aperto a tutti gli studenti europei.

Sarà possibile seguire il programma sulle frequenze radiofoniche 102Fm e 101.3Fm, sul sito www.rfrequenza.it, sull’app dell’Università di Teramo e su quella di RadioFrequenza.