Roseto, ‘Commedia-Commedie’: itinerario artistico dedicato a Dante al Palazzo del Mare

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 30 Luglio 2021 @ 17:18

Si svolgerà domenica 1° agosto 2021, l’inaugurazione della mostra “Commedia-Commedie. Suggestioni dantesche nelle illustrazioni di Doré, Dalì, Coccia e Melarangelo”: un intenso viaggio nei regni dell’oltremondo dantesco. L’esposizione sarà aperta dal 1° agosto all’8 agosto 2021 al Palazzo del Mare di Roseto degli Abruzzi.

Dalle intere serie delle illustrazioni della Commedia a opera di Dorè, Dalì, Coccia e Melarangelo – acquisite nel tempo dalla Fondazione Pasquale Celommi, conservate nel Museo della Fondazione “Libertà va cercando…” presso la Villa Capuani-Celommi di Torricella Sicura, è stato selezionato un artista per ogni Cantica al fine di creare un percorso d’impatto che conduca il visitatore dalle illustrazioni ottocentesche dell’Inferno di Gustave Doré, al purgatorio rappresentato nelle xilografie di Dalì, agli acquerelli dell’artista Renato Coccia, di origini abruzzesi e ancora in attività.

Un artista per ogni Cantica, cui sono tangibili le diverse sensibilità, interpretazioni e tecniche utilizzate, consentendo al visitatore di percorrere spazi immaginari e rivivere suggestioni dantesche attraverso significativi rimandi tra parole e immagini.
Una volta fuori, “a riveder le stelle”, il viaggio nell’universo dantesco non giunge al termine.
Il percorso prosegue verso una sezione della mostra in cui è ospitata una visione dell’Inferno particolarmente emozionale.

Si tratta di una selezione di opere rappresentative dell’Inferno dantesco del pittore teramano Sandro Melarangelo che Fulvia Celommi, attraverso la lettura e il commento dell’Inferno di Dante, ispirò nel rappresentare visivamente i versi del sommo Poeta.
Guide d’eccezione durante i giorni della mostra saranno gli studenti del Polo Liceale “Saffo” e dell’Istituto d’Istruzione Superiore “V. Moretti” che, grazie ad una convenzione PCTO stipulata tra la Fondazione Pasquale Celommi e le due scuole rosetane, guideranno i visitatori in questo straordinario viaggio.

La formazione degli alunni è stata curata dal Professore Luigi Ianni, docente di italiano e latino per un trentennio presso il Liceo Saffo di Roseto degli Abruzzi, che tutt’oggi dedica molti studi all’opera di Dante.
Si protrarrà da giugno a novembre l’itinerario dantesco rivolto all’arte del progetto “Per l’alto mare aperto… – APPRODI NELLE ISOLE DANTESCHE”, sostenuto e patrocinato dal Ministero della Cultura e dal Comitato nazionale per le Celebrazioni dei 700 anni, che vede la Fondazione Pasquale Celommi onlus, in qualità di capofila, la Città di Teramo e l’Università degli Studi di Teramo come Comitato promotore regionale, in congiunzione con numerosi Enti e Istituti scolastici della Regione Abruzzo.
Il progetto, di respiro internazionale, è stato ideato per celebrare il settimo centenario della morte di Dante Alighieri, con lo scopo di proporre a un pubblico eterogeneo un itinerario completo sul Sommo Poeta che faccia conoscere e comprendere la straordinaria attualità e inclusività del suo stile e delle sue opere. Quattro sono gli itinerari previsti all’interno della vastità e pregnanza semantica dell’arcipelago dantesco, elencati di seguito, il cui supervisore scientifico è il Prof. Francesco Sabatini (presidente onorario dell’Accademia della Crusca). I primi due “itinerari” si sono conclusi nel maggio 2021, svolti in modalità a distanza, e sono stati accolti con grande entusiasmo dalle scuole secondarie di secondo grado italiane, coinvolgendo circa 500 docenti e 2000 studenti da tutto il Paese, che hanno partecipato attivamente ai webinar.

Il Comitato Promotore è orgoglioso della fortuna e della curiosità che il progetto “Per l’alto mare aperto… – APPRODI NELLE ISOLE DANTESCHE” ha suscitato nella cittadinanza e soprattutto negli Istituti scolastici, Enti pubblici e del Terzo Settore che hanno accolto con entusiasmo l’idea di creare un partenariato forte e compatto, tutto abruzzese.
È per questo che il Comitato ringrazia i numerosi Partner: Liceo “Delfico-Montauti”, Liceo “Einstein”, IIS “Pascal-Comi-Forti” IC “Savini-San Giorgio-San Giuseppe” e IC Teramo 4 di San Nicolò a Tordino di Teramo, Amici di San Gabriele dell’Addolorata e Museo Stauròs di Isola del Gran Sasso D’Italia (TE), Comune di Roseto degli Abruzzi (TE), Fondazione Luciano Russi, Istituto Internazionale del Teatro Mediterraneo – sez. italiana di Teramo, Associazione Culturale “Laboratorio ArtiBus” di Vasto (CH), Fondazione Studi Celestiniani per la Pace di L’Aquila, Associazione Culturale Centro Studi Orione di Roseto Degli Abruzzi (TE), IC Montorio-Crognaleto (TE), IC “Maria Montessori” di Civitella del Tronto-Torricella Sicura (TE), IC “Rossetti” di Vasto (CH), Polo Liceale Statale “Saffo” di Roseto Degli Abruzzi (TE), IIS “V. Moretti” di Roseto degli Abruzzi (TE), Liceo Scientifico “Leonardo Da Vinci” di Pescara, IC Pescara 2 (PE), IC San Valentino-Caramanico (PE), IC Atri (TE), Liceo Artistico “Grue” di Castelli (TE), IC Giulianova 1 (TE), Fondazione Casa di Dante di Torre de’ Passeri (PE), i referenti e l’instancabile gruppo di lavoro.

Gli alunni partecipanti ai lavori di organizzazione, logistica e guide sono: D’Addazio Aurora, Di Domenico Jacqueline, Ilieva Marina Georgieva, Laperuta Rosapia, Leonzi Martina, Quaranta Marco, Pennese Beatrice, Spiriticchio Giannina, Torta Gabriele, Zorrilla Kelsy Altagracia, De Sanctis Alessia, Libbi Marco, Libbi Mauro, Morganti Rebecca, Rossi Micol, Mazzagatti Pierluca, Consola Alessandro, D’Alonzo Claudia, De Carolis Elisabetta, Di Benedictis Marta, Di Diomede Luca, Negro Alice, a cui va un sentito ringraziamento da parte del Comitato Promotore e dell’Amministrazione Comunale di Roseto degli Abruzzi.