Ragazza teramana si diploma pasticciera professionista

C’è anche una teramana tra i 34 (di cui 27 ragazze) neo-professionisti di pasticceria diplomati da ALMA – La Scuola Internazionale di Cucina Italiana, al termine di un percorso di studio della durata di sette mesi.

Si tratta di Silvia Ciammaricone, 20enne, si è diplomata nella scuola fondata da Gualtiero Marchesi.

Ora per i ragazzi, che hanno frequentato la XXVII edizione del Corso Superiore di Pasticceria, è il momento di affrontare il mondo del lavoro.

La commissione giudicante, coordinata da chef Matteo Berti, era composta, tra gli altri, da Alessandro Battistini, Pasticceria “Battistini” di Parma; Nicola Dobnik, della torinese “Farmacia del Cambio”; Davide Gnocchi, Pasticceria “La Casa del Dolce” di Verbania; Diego Poli, Ristorante “Filippo MUD” di Pietrasanta (Lucca); Paola Ziliani, Pasticceria “Nuova Pasticceria Lady”, di San Secondo Parmense (Parma); Andrea Zino, Pasticceria “Canepa 1862”, di Rapallo (Genova); Stefano Zizzola, Pasticceria “Zizzola”, di Noale (Venezia). Presenti in giuria anche i docenti ALMA di Pasticceria Ivan Macchi, Walter Masut ed Enrico Nativi.