6.5 C
Abruzzo
lunedì, Agosto 8, 2022
HomeNotizie TeramoCultura & Spettacolo TeramoPride, anche il Partito della Rifondazione Comunista aderisce al corteo di Teramo

Pride, anche il Partito della Rifondazione Comunista aderisce al corteo di Teramo

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 24 Giugno 2022 @ 17:04

La Federazione provinciale di Teramo del Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea aderisce all’Abruzzo Pride che si terrà domani, con inizio alle ore 15.30 in Largo Madonna delle Grazie a Teramo, “ed invita tutte le compagne e i compagni e la cittadinanza Teramana a partecipare e sostenere la manifestazione”.

“Come comuniste e comunisti sentiamo l’esigenza di andare al nucleo degli avvenimenti e non possiamo omettere l’evidenza: questo del 2022 non è il solito Pride, è un Pride in un tempo di guerra. Non si tratta in questo momento di decidere chi, fra Russia e Ucraina, sia più avversaria dei diritti LGBTQIA+: nessuna guerra è mai civilizzatrice, men che mai un conflitto tra due paesi di capitalismo oligarchico, tra Nato e Putin. Per noi “Né con Putin né con la Nato” significa avversare allo stesso modo l’omofobia di Putin e la transfobia di Zelensky. Sono entrambi patriarchi guerrafondai. La liberazione non coincide con l’emancipazione, come ci ha ricordato Mario Mieli, anche se l’emancipazione può a volte aiutare le persone ad acquisire forza e futura potenzialità di lotta e rivolta. Per questo siamo, da molti anni e molti Pride, vicini e vicine al movimento LGBTQIA+ non come semplici alleati, ma come compagni e compagne. Stonewall è stata anche una rivolta contro il mondo bellicistico del capitalismo. La nostra Rifondazione del comunismo va nel senso della resurrezione degli oppressi e delle oppresse, della quale, con tanta potenza visionaria, Mario Mieli ha voluto tracciare il percorso già cinquanta anni fa”.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'