Martinsicuro, premio letterario tocca la decima edizione: pubblicato il bando

Compie dieci anni il premio letterario Città di Martinsicuro, organizzato dal Comune di Martinsicuro e dalla Di Felice Edizioni, e patrocinato dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, dalla Regione Abruzzo, dalla Provincia di Teramo, dalla Fondation Club du Livre au Maroc, dall’Ambasciata palestinese a Roma, dall’Associazione Editori Abruzzesi.

 

La X edizione avrà come presidente onorario Alessandro Quasimodo, autore, attore e regista teatrale, figlio del premio Nobel per la letteratura Salvatore Quasimodo e della danzatrice e poetessa Maria Cumani. Il bando scade il 16  aprile e prevede quattro sezioni: poesia in verso libero, poesia in metrica, poesia in vernacolo, poesia tradotta (dalla lingua inglese, francese, arabo, tedesco, spagnolo, olandese, russo).

 

La giuria è presieduta da Valeria Di Felice (presidente esecutivo senza diritto di voto), ed è composta da: Fulvia Marconi (poetessa e critico letterario), Anacleta Camaioni (scrittrice e psicoterapeuta), Ivana Tamoni (poetessa e traduttrice), Vittorio Verducci (poeta e critico letterario), Elisa Ippoliti (bibliotecaria).

 

Il premio collabora con i seguenti organismi ospiti: Associazione Magnificat, Premio Energia per la vita e Associazione Il Faro.

Per il bando completo: www.premiomartinsicuro.it

 

“Con la decima edizione si raggiunge un traguardo importante”, commenta il vicesindaco con delega alla cultura, Pinuccia Camaioni. “Siamo onorati di avere come presidente onorario Alessandro Quasimodo e il patrocinio anche di prestigiose realtà culturali non italiane, a testimoniare la volontà di allargare i nostri orizzonti e di far incontrare la poesia italiana con quella straniera all’insegna del dialogo e del confronto”.