Imprenditorialità alimentare: EIT Food arriva all’Università di Teramo

Teramo. Su iniziativa del preside della Facoltà di Bioscienze e tecnologie agroalimentari e ambientali, Enrico Dainese, si terrà a Teramo la presentazione di EIT Food, l’organismo indipendente dell’Unione Europea fondato nel 2008 per stimolare l’innovazione e l’imprenditorialità in tutta Europa, declinato in questo caso in campo alimentare.

L’appuntamento è organizzato in collaborazione con l’Università di Bari – HUB di EIT Food in Italia per 12 regioni ‒ e si terrà martedì 3 dicembre, alle ore 9.00, nella Sala delle lauree del Polo didattico “Silvio Spaventa”.

L’European Institute of Innovation and Technology (EIT) interviene attraverso il suo braccio operativo, le Comunità della Conoscenza e dell’Innovazione (CIC), che creano le condizioni in cui l’innovazione ha maggiori probabilità di prosperare e generare scoperte. EIT Food è una Comunità della Conoscenza e dell’Innovazione (CIC) creata per trasformare il nostro ecosistema alimentare. Collegando i consumatori con aziende, start-up, ricercatori e studenti di tutta Europa, EIT Food sostiene iniziative innovative e sostenibili dal punto di vista economico, che migliorano la salute, l’accesso ad alimenti di qualità e l’ambiente. EIT Food è una rete con una base societaria di 50 principali aziende alimentari ed enti di ricerca e d’insegnamento europei, oltre che l’Associazione RisingFoodStars, in cui sono riunite le migliori startup di tecnologia agroalimentare d’Europa.