-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Gran Premio d’Autunno: chiusa la due giorni dedicata al turismo dei motori

Ultimo Aggiornamento: lunedì, 25 Ottobre 2021 @ 9:19

Con il percorso turistico e la premiazione dei migliori equipaggi presenti al Gran Premio d’Autunno, organizzato dal consulente sportivo Gabriele Barcaroli, si è conclusa la due giorni dedicata al turismo motoristico.

 

La giornata è stata dedicata anche alla raccolta fondi da destinare a due realtà associative presenti sul territorio: l’Istituto Castorani di Giulianova e la casa famiglia “Brontolo” di Sant’Egidio alla Vibrata. La mattinata era iniziata con la sfilata delle auto da Giulianova verso le colline di Tortoreto, con due soste tecniche nella frazione di Terrabianca e successivamente a Tortoreto alto dove erano presenti anche gli amministratori locali: Giorgio Ripani, Assessore alla Cultura e Turismo e il consigliere provinciale, Lanfranco Cardinale.

 

Dopo una breve sosta, le auto delle prestigiose case automobilistiche come: Ferrari, Porsche, Alfa Romeo, Lancia ed altri famosi marchi di auto storiche, sono ripartite alla volta di Giulianova passando per il lungomare di Tortoreto. Tutti gli equipaggi, ben 33 auto iscritte, provenienti per la maggior parte dalle vicine Marche, Roma e dal resto dell’Abruzzo, hanno pranzato presso l’Hotel Cristallo dove sono stati premiati. In particolar modo hanno ricevuto dei premi: con il numero 7, Daniele De Angelis su Aston Martin DB9; con il numero 24, Alessandro Gadaleta pilota e Gabriella Falconi navigatrice su Alfa romeo Sprint Speciale Giulietta e con il numero 22, l’equipaggio tutto al femminile, Lidia Ciccarelli pilota e Arianna Caprioni navigatrice su Ferrari 348.

 

 

Due i premi speciali “Autoscuola – Agenzia “San Flaviano”: al pilota Giuseppe Polisini su Ferrari 458 Italia e l’imprenditore Gino Barbarossa su Ferrari 488 pista. La giornata è stata arricchita dalla presenza dei presidenti e delegati dei maggiori club ufficiali italiani come: Silvestro Marcozzi del Porsche Club Abruzzo e Molise, alcune Scuderie Ferrari Club, Alfa Romeo Club Abruzzo e Giancarlo Muzzi della Scuderia del Castello di Teramo. Mentre un meritato applauso è stato fatto all’equipaggio più simpatico con la presenza del pilota Aldo Serafini e del già ingegnere della Ferrari e Maserati, Francesco Caruso su Alfa Romeo GT Scalino. Il servizio d’ordine è stato curato dai due comandi di Polizia municipale di Giulianova e Tortoreto, oltre ai volontari dell’Associazione Carabinieri di Tortoreto. Mentre, Non Solo Nolo di Giulianova, con le due Safety Car, hanno aperto e chiuso il corteo durante la sfilata.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate