Fondazione Bruno Ballone: costituito il board per un nuovo dibattito culturale

Si è insediato il comitato che andrà a rappresentare il board tecnico-scientifico della Fondazione Bruno Ballone e che darà un contributo al dibattito e alla riflessione su questioni importanti della nostra società e del nostro territorio.

 

Dall’ economia all’Università, dallo sport alla musica, dal digitale all’enogastronomia, passando per arte e cinema, sono molteplici gli ambiti che la Fondazione abbraccerà attraverso il contributo di un gruppo di professionisti d’eccellenza, il cui percorso di vita e di formazione ha incontrato negli anni quello dell’imprenditore e della sua famiglia Nel board della Fondazione: per la parte economica il presidente di Abruzzo Sviluppo Stefano Cianciotta, il Preside della Facoltà di Biotecnologie dell’Università di Teramo Enrico Dainese per gli ambiti scientifici, per lo sport l’Avv.Carlo Antonetti, già presidente del Teramo Basket, il maestro Enrico Melozzi per la musica, il presidente di Confindustria Teramo Cesare Zippilli per l’industria, Paola Di Felice, già direttrice del Polo Museale di Teramo per l’ambito archeologico, l’interior designer Sergio Di Sabatinoper il mondo delle arti applicate, del cinema e dell’architettura, la giornalista Eleonora Lopesper il settore enogastronomico, il gallerista Rizziero Di Sabatino per l’arte contemporanea, il Direttore Generale del Gruppo Baltour Alessandro Pratesi esperto di storia, l’Ing. Paolo Di Antonioper la finanza, l’Ing. Raffaele Di Giallucanel campo dell’ingegneria e dell’urbanistica, il presidente di Unicef Teramo e CEO della Cykel Software Giammaria De Paulis per l’informatica, Marta Benassi, esperta di relazioni istituzionali per la comunicazione, il presidente del Cope e già presidente del Corecom Abruzzo Filippo Lucci per l’area progettazione bandi europei.

 

“Assumere questo ruolo in un momento come quello attuale, è una sfida che tutti i componenti del comitato hanno colto con grande emozione e con responsabilità, consapevoli dell’impegno richiesto nell’apportare il proprio contributo in ambiti cruciali per il futuro prossimo.” – dichiara il Presidente della Fondazione, Agostino Ballone – “Sarà un comitato aperto alla contaminazione tra settori e allo scambio culturale, pronto ad accogliere nuovi ambiti di interesse per la Fondazione, nella logica del cambiamento e del dinamismo.” Tra le mission della Fondazione perseguire e proporre, nell’ambito del territorio regionale, nazionale ed internazionale, la promozione, la divulgazione, l’istruzione, la ricerca e la formazione culturale ed imprenditoriale.