“Da Castelli a San Pietro”. Impresa e turismo nelle conferenze on line organizzate dalla Provincia di Teramo

“Una nuova imprenditorialità a servizio del territorio” e “La bellezza del creato e dell’arte nell’esperienza turistica” sono i due appuntamenti organizzati dalla Provincia nell’ambito del programma di iniziative messo a punto dalla Diocesi di Teramo-Atri e da un ampio comitato istituzionale per l’evento “Da Castelli a San Pietro”.

Su iniziativa della Diocesi Teramo-Atri, quest’anno, per le celebrazioni delle festività natalizie, il Vaticano ospiterà il Presepe Monumentale di Castelli di proprietà dell’Istituto per l’arte e il design “F.A. Grue”. 

L’opera collettiva, realizzata nell’arco di vent’anni da maestri ceramisti e artisti di rilievo internazionale, rimarrà esposta in Piazza San Pietro fino a gennaio valorizzata da un allestimento particolarmente suggestivo che nel layout riproduce il Gran Sasso.

“La provincia teramana e l’Abruzzo intero beneficeranno di una visibilità enorme ma non fine a se stessa. In collaborazione con la Diocesi, con il Comitato organizzatore e con una serie di imprese che ci seguono in questo percorso vogliamo mantenere viva l’attenzione su un territorio colpito più volte dal dramma del sisma e ora piegato anche dall’emergenza COVID 19”, commenta il presidente Diego Di Bonaventura.

“Come emerge dal profilo dei relatori incrociamo esperienze locali e nazionali – spiega il consigliere delegato Lanfranco Cardinale – in questo momento bisogna stringere alleanze, utilizzare i modelli migliori e sforzarsi di guardare oltre la contingenza. Un modello di lavoro che stiamo seguendo anche per la programmazione di medio e lungo termine. Questo che appre un tempo sospeso in realtà deve essere usato al meglio per ripensare sia il nostro presente che il nostro futuro”.

A questo scopo, oltre alle iniziative strettamente legate alla promozione dell’evento, sono stati organizzati momenti di analisi e confronto, quelli della Provincia si concentrano su due focus in particolare: il mondo produttivo e il turismo. Fra i relatori, ospiti autorevoli di rilievo internazionale come Enzo Argante, Responsabilty Editor di Forbes Italia e il presidente dell’Enit Giorgio Palmucci. Molte le idee e i processi innovativi da parte di eccellenze teramane, da Erika Rastelli di AranWord, Cinzia Turli manager Lazzaroni, Antonio Forlini dirigente del gruppo Amadori, Franco Iachini imprenditore e presidente del Teramo calcio. Interessante crossover con la Poliarte di Ancona che si occupa di arte e design per l’impresa.

“Una nuova imprenditorialità a servizio del territorio” è in programma sabato 28 novembre ore 11; “La bellezza del creato e dell’arte nell’esperienza turistica”, mercoledì 2 dicembre ore 17.